Home Mare Ostreopsis ovata e altre alghe

Ostreopsis ovata e altre alghe

[caption id="attachment_65163" align="aligncenter" width="801"]Biocostruzioni a Sabellaria - Tor Caldara, Anzio Biocostruzioni a Sabellaria – Tor Caldara, Anzio – Lazio – Mare – foto di Laura Aguzzi[/caption]

Quando la stagione estiva è più calda, può capitare che nei nostri mari si verifichino abbondanti fioriture di una microalga potenzialmente tossica, di origine tropicale, la Ostreopsis ovata.
La proliferazione di Ostreopsis ovata alle nostre latitudini è legata essenzialmente a fattori climatici e idrodinamici quali: condizioni meteo-marine stabili (alta pressione atmosferica), moto ondoso ridotto (presenza di scogliere naturali o artificiali), temperatura dell’acqua relativamente elevata. [maggiori informazioni sull’alga]
Durante la fioritura può rilasciare una tossina, i cui effetti sulla salute umana, principalmente causati dall’inalazione dell’aerosol marino, sono temporanei e riguardano le prime vie respiratorie e talvolta stati febbrili. Il contatto diretto invece può provocare congiuntiviti e dermatiti in bagnanti o persone che stazionano sulle spiagge durante intense fioriture.
Per questo, nell’ambito delle attività che le Arpa svolgono per monitorare la qualità delle acque di balneazione, vengono effettuati costanti controlli per verificare tali situazioni e segnalarle tempestivamente alle autorità locali e sanitarie, al fine di prevenirne gli spiacevoli effetti. [i collegamenti ai siti delle agenzie che effettuano il monitoraggio della Ostreopsis ovata]

L’alga tossica Ostreopsis ovata, un quadro nazionale dei controlli svolti

Ostreopsis ovata è una microalga potenzialmente tossica, di origine tropicale, rinvenuto nelle acque costiere italiane già alla fine degli anni ’90. Da allora...

Un nuovo strumento “smart” per monitorare le microalghe

Il secondo giro di monitoraggio del mese di agosto alla ricerca dell’Ostreopsis ovata, la microalga potenzialmente tossica che quest’estate sembra aver deciso...

Al via in Liguria il monitoraggio dell’Ostreopsis ovata

Fino a settembre i tecnici dell'Agenzia effettueranno due campionamenti mensili in 16 aree del litorale ligure. Scopriamo come fiorisce quest'alga unicellulare e la tipologia di monitoraggio che viene effettuato

Ostreopsis ovata, Snpa pubblica manuale su analisi e controllo dell’alga potenzialmente...

Ostreopsis ovata è un dinoflagellato potenzialmente tossico rinvenuto nelle acque costiere italiane già alla fine degli anni ’90. Da allora la...

La balneazione 2020 in Emilia-Romagna

La Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con Arpae e le Unità operative igiene e sanità pubblica dell'Azienda sanitaria locale, ha pubblicato il report...

Balneazione 2018. Relazione annuale

Il presente rapporto ha lo scopo di illustrare lo svolgimento e gli esiti delle attività di sopralluogo, campionamento ed analisi ai fini...

L'alga Ostreopsis ovata lungo le coste marchigiane

Come avviene ormai ogni fine estate, anche nel 2018 la microalga unicellulare Ostreopsis ovata è giunta in fioritura lungo alcuni tratti della costa marchigiana,...

Monitoraggio delle specie potenzialmente tossiche nelle acque di Balneazione della Regione...

Da molti anni in diversi tratti di costa italiana sono state segnalate fioriture di alcune specie di alghe bentoniche identificate come Ostreopsis...

Balneazione, il mare abruzzese è in salute

Pubblicata la relazione 2021 sulla qualità delle acque

Emilia-Romagna, online il report sulla stagione balneare 2022

È disponibile online il rapporto redatto da Arpae Emilia-Romagna sul monitoraggio per la balneazione nell'estate 2022.

Fioriture algali nel porto di Roccella Jonica (RC): studio universitario con...

Roccella Ionica, in provincia di Reggio Calabria, può essere annoverata tra le aree ioniche italiane interessate da...

Monitoraggio di microalghe potenzialmente tossiche

Il presente rapporto illustra l’attività di monitoraggio per l’anno 2020 sul fenomeno della proliferazione di microalghe potenzialmente tossiche lungo il litorale calabro.

Monitoraggio Ostreopsis-ovata

Sono disponibili sul sito di Arpa Sicilia i dati e le tabelle del monitoraggio della concentrazione di Ostreopsis ovata. I campionamenti sono effettuati nei mesi...

Il monitoraggio dell’alga Ostreopsis cf. ovata in Veneto

Pubblicato il rapporto 2020 sul monitoraggio effettuato da Arpa Veneto, che, come negli anni precedenti, conferma l'assenza di microalghe bentoniche potenzialmente tossiche...

Balneazione 2018 in Sardegna

Il rapporto sulle Acque di Balneazione della Sardegna 2018 ha lo scopo di divulgare le attività svolte dall’ARPAS di monitoraggio e...

Monitoraggio della microalga potenzialmente tossica Ostreopsis cf. ovata lungo le coste...

Ostreopsis ovata Fukuyo è un dinoflagellato potenzialmente tossico rinvenuto nelle acque costiere italiane già alla fine degli anni ’90. Da allora la...

Monitoraggio di Ostreopsis cf. ovata lungo le coste della Sardegna

L’ARPA Sardegna partecipa ogni anno al monitoraggio della specie algale potenzialmente tossica Ostreopsis cf. ovata, nell’ambito della strategia nazionale di controllo dei...

Acque di balneazione in Campania, ...

Completati i controlli previsti per il mese di maggio da Arpa Campania sulla qualità delle acque di balneazione...

Balneazione, Arta Abruzzo rileva presenza di alga Ostreopsis Ovata nel Chietino

Nei giorni scorsi i tre punti di controllo della balneazione di Rocca San Giovanni, in provincia di Chieti, hanno evidenziato la presenza significativa dell’alga...

Per saperne di più su un’alga potenzialmente tossica presente nei nostri...

Quando la stagione estiva è più calda, può capitare che nei nostri mari si verifichino abbondanti fioriture di una microalga potenzialmente tossica,...
X