Home ARGOMENTI Biodiversità

Biodiversità

[caption id="attachment_65961" align="aligncenter" width="801"]Rosalia alpina, regina delle Alpi Rosalia alpina, regina delle Alpi – Friuli Venezia Giulia – Biodiversità – foto di Giulia Leonarduzzi[/caption]

La diversità delle specie è l’eredità più importante della storia evolutiva del nostro Pianeta e oggi è costantemente minacciata dall’uomo: cambiamento climatico e inquinamento, alterazione, frammentazione o perdita degli habitat, prelievo diretto di organismi e presenza di specie aliene invasive sono le principali cause della diminuzione della biodiversità a cui stiamo assistendo.

Questa ricchezza va preservata, oltre che per il suo valore intrinseco, perché costituisce una risorsa per l’ambiente e per l’uomo: ogni specie, infatti, riveste un ruolo specifico e contribuisce a mantenere in equilibrio l’ecosistema in cui è inserita.

Per questo è necessario adottare misure di prevenzione e azioni di tutela, effettuare monitoraggi continui, istituire aree naturali protette e diffondere una cultura ecologica, affinché il patrimonio più importante che possediamo, quello naturale, non venga irrimediabilmente danneggiato.

Nella pagina le notizie di AmbienteInforma

I 100 anni dei Parchi nazionali Gran Paradiso e d’Abruzzo, Lazio...

La celebrazione del centenario dei Parchi nazionali Gran Paradiso e d'Abruzzo, Lazio e Molise sono al centro del servizio sulle aree naturali e protette pubblicate su Ecoscienza 4/2022.

Annuario dati ambientali Toscana: l’intervento di Letizia Marsili

ll cambiamento climatico con l’alterazione del clima su scala globale e locale amplifica gli effetti di tutte le altre minacce sulla biodiversità e sugli ecosistemi marini

Li.Bi.Oss, l’app di Arpa Liguria per tutelare la biodiversità

Anche la tecnologia va in aiuto della biodiversità, uno dei compiti istituzionali ricoperti da Arpa Liguria. Per farlo l’Agenzia...

SeAlien: Caratterizzazione di specie aliene e microplastiche lungo le coste del...

L’ARPA Lazio è partner del progetto SeAlien – «Caratterizzazione di specie aliene e microplastiche lungo le coste del Lazio come forma di...

Pinna nobilis, a Genova il primo evento del progetto per salvare...

Il prossimo 2 dicembre, presso il Galata Museo del Mare di Genova, si svolgerà la prima presentazione pubblica di Life Pinna (LIFE20 NAT/IT/001122 PINNA - Conservation...

La ricchezza delle aree protette. Online Ecoscienza 4/2022

Al centro del nuovo numero della rivista di Arpae Emilia-Romagna, un servizio dedicato al centenario dei Parchi nazionali. In questo numero si parla anche di inquinamento acustico e della siccità dell’estate 2022.

Educazione ambientale, Arpa Sardegna e associazioni siglano un protocollo d’intesa

ARPA Sardegna insieme alle Associazioni e onlus del territorio per promuovere iniziative di Educazione ambientale sui temi Posidonia Oceanica e Rifiuti Spiaggiati.

Presentazione dell’Annuario dei dati ambientali della Toscana – 2022

11 novembre 2022, a Firenze la presentazione dell'Annuario dei dati ambientali della Toscana

Monitoraggio degli ecosistemi della Val d’Agri: una nuova generazione di indicatori...

Il progetto realizzato da Arpa Basilicata in collaborazione con Ispra e Regione Basilicata prevede un monitoraggio degli habitat per valutarne lo stato di conservazione, con lo sviluppo di specifici indicatori ambientali.

Benessere, un progetto per il buon uso degli spazi verdi e...

Un progetto che coinvolge le Agenzie ambientali di Calabria, Emilia-Romagna e Abruzzo e Ispra per sviluppare esperienze innovative nel delicato equilibrio di ambiente, clima e salute.

Alga aliena invasiva Didymosphenia geminata nei torrenti valdostani

E' stata rilevata una massiccia fioritura nel mese di luglio in Valle d'Aosta sul torrente Lys. L'alga è potenzialmente pericolosa per gli ecosistemi acquatici, ma non rappresenta un rischio per la salute umana.

Attenti a quei 4! I pesci alieni nei nostri mari da...

Una campagna di Ispra e Cnr-Iribim spiega come riconoscere e monitorare la presenza di quattro specie ittiche di origine tropicale

Specie esotiche invasive negli ambienti fluviali della Toscana

Dopo la distruzione di habitat, l’invasione di specie biologiche è la seconda causa di perdita di biodiversità

Europa: proposta della Commissione europea per ripristinare la natura

Nuova proposta della Commissione Europea per ripristinare la natura, evitare il collasso degli ecosistemi e prevenire i peggiori impatti dei cambiamenti climatici e la perdita di biodiversità

Alto Adige: al via misure contro la pianta aliena Elodea nuttallii

Identificata per la prima volta in Alto Adige, nel laghetto di Rablà, la pianta acquatica molto invasiva Elodea nuttallii. Appa Bolzano coordina il pacchetto di misure per estirpare la pianta aliena. Video su YouTube.

Pfas, primo studio su esemplari di stenella striata spiaggiati lungo le...

Presentazione di Arpa Toscana dei risultati ottenuti sulla determinazione dei Pfas in esemplari di stenella striata, il cetaceo più comune nel Mar Mediterraneo.

Sabato 2 luglio a Goro (FE) un evento del progetto europeo...

"La gestione delle aree di transizione del Nord Adriatico" al centro dell'incontro organizzato da Arpae Emilia-Romagna e Unibo sugli ambienti costieri.

La biodiversità in pericolo. Online Ecoscienza 2/2022

Dati, strumenti e prospettive della tutela della diversità biologica.

Isole Eolie, ARPA Sicilia organizza il 3° Comitato di pilotaggio di...

Il 5-6 giugno si sono svolti alle Isole Eolie i lavori del 3° Comitato di Pilotaggio del Progetto CORALLO, finanziato dal Programma INTERREG V-A ITALIA-MALTA, organizzato dal partner Arpa Sicilia. I lavori sono stati articolati in due sessioni, una tecnica ed una convegnistica.

Specie esotiche invasive negli ambienti fluviali della Toscana

La gestione delle specie esotiche necessita di un attento controllo sul territorio, per questo ARPA Toscana, da alcuni anni, ha posto ...
X