Radioattività

Le agenzie ambientali che compongono il SNPA, fanno parte della REte di SOrveglianza della RADiottività (RESORAD) – D. Lgs. n. 230/1995 e s.m.i. -, che ha lo scopo di monitorare la radioattività nell’ambiente e negli alimenti e valutarne il trasferimento all’uomo. A RESORAD partecipano anche gli Istituti Zooprofilattici Sperimentali. Il coordinamento della rete, precedentemente attribuito ad Ispra, ora è svolto dall’Ispettorato Nazionale per la Sicurezza Nucleare e la Radioprotezione (ISIN).

Tutte le misure effettuate nell’ambito della rete regionale di radioattività vengono inserite nel data base di RESORAD, ossia analisi di matrici ambientali (particolato atmosferico, acque superficiali…), alimentari (latte, carne, pesce…). I dati della rete RESORAD sono raccolti nel DBRad del sistema informativo nazionale (SINA) e trasmessi alla Commissione Europea, nella banca dati europea Radioacivity Environment Monitoring “REM”.

In ogni caso sui siti delle ARPA/APPA sono disponibili informazioni sui risultati delle misure effettuate.

Abruzzo

Basilicata

Bolzano

Calabria

Campania

Emilia-Romagna

Friuli Venezia Giulia

Laziodati di radioattività

Liguria

Lombardia

Marche

Piemonte

Pugliadati radioattività (RSA)

Sardegna

Sicilia

Toscana

Trento

Umbria

Valle d’Aosta

Veneto

Rapporto ISIN sulla Radioattività ed il radon

Tutte le notizie diffuse da AmbienteInforma sul tema della radioattività e sul radon.