Con “Agenda 2030 a scuola” Arpae Emilia-Romagna premiata alla Bocconi

307

Il progetto realizzato con Fondazione Bruno Kessler primo nella categoria “Sostenibilità” del premio “Valore pubblico: la PA che funziona”

Grazie alla partnership tra Arpae, la Rete per l’Educazione alla Sostenibilità dell’Emilia-Romagna e Fondazione Bruno Kessler, “Kids go green”, strumento ludico-didattico adottato dal CTR Educazione alla sostenibilità per sperimentare percorsi innovativi di mobilità casa-scuola nell’ambito di “Agenda 2030 a scuola”, è giunto primo nella categoria “Sostenibilità” del premio “Valore pubblico: la Pubblica amministrazione che funziona”.

Il prestigioso riconoscimento è stato consegnato lunedì 20 giugno, a Milano, nella sede della Sda Bocconi School of Management, in occasione dell’evento di premiazione da parte di Renato Brunetta, Ministro per la Pubblica Amministrazione.
Alla base della selezione, oltre ai risultati concreti in termini di sostenibilità, miglioramento nella mobilità e cambio di comportamenti (sotto riportati), c’è l’alta replicabilità che caratterizza il progetto, rendendolo una best practice riutilizzabile.

“L’Agenda 2030 a scuola”
E’ un progetto di sistema regionale per scuole primarie e secondarie di 1° grado che ha coinvolto diversi Ceas (Centri di educazione ambientale) e molti territori, finalizzato alla conoscenza non solo teorica dell’Agenda 2030 e dei suoi SDGS. Elemento innovativo del progetto è quello di coniugare da un lato l’apprendimento e dall’altro la sperimentazione diretta dei cambiamenti di comportamento necessari per il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile.  Per farlo si sono intrecciate originali modalità di lavoro in remoto attraverso “Kids Go Green” e azioni concrete, che i ragazzi hanno messo in campo in collaborazione con le rispettive comunità sotto forma di sfide o giochi.

La piattaforma “Kids Go Green”
Ideato dalla Fondazione Bruno Kessler, Kids Go Green (kidsgogreen.eu) è un innovativo strumento di approfondimento multidisciplinare, che tramite tecniche di playful education, incoraggia e motiva i bambini ad adottare comportamenti di mobilità sostenibile.
Sommando i chilometri sostenibili fatti giornalmente dai bambini nel percorso casa-scuola, si fa avanzare il gruppo in un percorso didattico nel mondo virtuale. L’avanzamento e le tappe raggiunte sono visualizzati su una mappa multimediale interattiva, in modo da trasmettere il valore dei Km fatti collettivamente. Cammino e tappe sono personalizzabili in base agli interessi dei docenti. Inoltre, ogni classe può associare ad ogni tappa del materiale didattico multimediale di approfondimento.

Kidsgogreen_870x320-870x320.jpg

Attraverso un approccio innovativo di didattica digitale e la co-progettazione di percorsi didattici legati a tematiche dell’Agenda 2030, è stato possibile:

  • promuovere la sensibilizzazione e la riflessione rispetto ai temi dello sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030;
  • rafforzare la consapevolezza degli studenti sul proprio ruolo attivo per contribuire a raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile;
  • far crescere comportamenti e capacità di azione su aspetti legati alla sostenibilità;
  • ridurre gli spostamenti in auto fino a scuola.


I risultati
Nell’anno scolastico 2020-21, sono stati coinvolti 9 Ceas in tutta la Regione Emilia-Romagna, hanno aderito 29 classi di 12 plessi scolastici, per un totale di 536 bambini, che hanno partecipato a 7 differenti percorsi didattici. 
Le sperimentazioni hanno mostrato un impatto sulla mobilità casa-scuola estremamente soddisfacenti: nelle scuole che hanno sperimentato Kids Go Green si è osservata una riduzione del 55% degli spostamenti in auto fino a scuola. Inoltre, secondo le famiglie, nell’85% dei casi il progetto ha influenzato positivamente la mobilità anche nel tempo libero.
Il progetto ha inoltre dimostrato un alto valore educativo e didattico, grazie ai percorsi virtuali personalizzati, all’uso di tecnologie e alla realizzazione di azioni concrete che hanno favorito la partecipazione ed il coinvolgimento attivo degli alunni nell’apprendimento. Il 93% delle famiglie e il 100% dei docenti ritiene che il progetto abbia avuto un ruolo importante per la sensibilizzazione degli studenti ai temi dell’Agenda 2030.

IMG-20220620-WA0008 (1).jpg

“Valore pubblico: la Pubblica amministrazione che funziona”
Si tratta di una iniziativa è finalizzata a valorizzare e condividere le best practice nell’ambito delle amministrazioni, ovvero le esperienze ad alto tasso di innovazione che apportano risultati tangibili e misurabili per i destinatari, sia in termini di modernizzazione dei servizi sia nell’organizzazione dei sistemi di gestione. Ideata e promossa dalla Bocconi e dal Gruppo Editoriale Gedi, vede il patrocinio del ministro per la Pubblica Amministrazione, del Dipartimento della Funzione Pubblica, dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e dell’Unione Province Italiane (UPI).

Per approfondire
Mobilityamoci

Educare all’Agenda 2030

Il ministro Brunetta in SDA Bocconi per l’evento Valore Pubblico: “la PA deve ritrovare l’orgoglio di lavorare per il bene comune”
Premiati i progetti vincitori della call to action per le pubbliche amministrazioni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.