La tutela del silenzio nelle Dolomiti: il monitoraggio acustico a Passo Sella

256

In occasione dell’anno internazionale del turismo sostenibile, proclamato dalle Nazioni Unite, nel 2017 è stata avviata l’iniziativa “Dolomites Vives” al fine di valorizzare
e tutelare il territorio delle Dolomiti, riconosciuto nel 2009 dall’UNESCO “Patrimonio dell’umanità”, in modo responsabile, ecologico e sostenibile.

Nei mesi di luglio e agosto ha quindi preso il via la sperimentazione di una mobilità “alternativa”, promossa dalle Province di Trento e Bolzano, che ha interessato le
giornate del mercoledì, nella fascia oraria dalle ore 09:00 alle ore 16:00, durante la quale il transito al Passo Sella è stato consentito solo a quanti raggiungevano il
valico alpino a piedi, in bicicletta, con gli impianti di risalita, con i mezzi del trasporto pubblico e con i veicoli a trazione elettrica.

In un articolo pubblicato nel Rapporto Ambiente SNPA Edizione 2018, viene descritta l’analisi svolta da Appa Trento, effettuando i rilievi del rumore nel tratto stradale che si snoda lungo un percorso che collega l’abitato di Selva di Val Gardena a quello di Canazei, in uno dei territori montani più belli al mondo, sia per valore paesaggistico, sia per rilevanza scientifica a livello geologico e geomorfologico.


L’articolo, dopo aver descritto la metodologia adottata e la complessità nel definire le qualità sonore di un tale ambiente, poiché sono molteplici i fattori che lo caratterizzano, illustra i risultati dei monitoraggi svolti in condizioni di mobilità “ordinaria” e durante l’esperienza di mobilità “alternativa”.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.