Una strategia comune per la qualità dell’aria del Bacino del Po

Disponibili i materiali della prima Midterm Conference di Prepair e dell’indagine sulla percezione dei cittadini

467

Lo scorso 11 luglio, le Regioni del bacino e la Provincia Autonoma di Trento si sono date appuntamento a Milano, nella sede della Regione Lombardia, per la prima Midterm conference del progetto LIFE PREPAIR.

La conferenza è stata l’occasione per presentare i risultati raggiunti nei primi due anni di progetto e fare il punto sulle strategie comuni e le prospettive future relative alla qualità dell’aria nel contesto critico del territorio padano.

Alla presenza di Wilhelmus De Wilt, della Commissione Europea, i partecipanti alla prima Mid Term Conference del progetto – fra i quali gli assessori all’Ambiente della Lombardia, Raffaele Cattaneo; dell’Emilia Romagna, Paola Gazzolo; del Piemonte, Matteo Marnati – hanno dato conto delle iniziative svolte e delle prospettive comuni anche alla luce della recente firma del protocollo per la qualità aria sottoscritto tra le Regioni e il Ministero dell’Ambiente al Clean Air Dialogue di Torino, poco più di un mese fa.

La mattina dell’evento è stata dedicata principalmente all’avanzamento delle azioni e ai risultati raggiunti dal progetto Prepair. Le attivitò di progetto hanno contribuito a chiarire che l’obiettivo di ridurre le emissioni di inquinanti nella valle del Po di circa il 40% non è una chimera, ma un risultato possibile, a fronte della realizzazione delle azioni pianificate e alla piena implementazione di tecnologie avanzate.

Tra i risultati presentati, si segnala  la realizzazione della prima indagine sulla percezione della qualità dell’aria nel bacino del Po. Lanciata il 23 novembre 2018 e chiusa il 10 gennaio 2019, ha suscitato un grande interesse nell’intera area del bacino del Po, con 7.331 i cittadini che hanno partecipato su base volontaria compilando il questionario. Sono stati coinvolti tutti i 42 capoluoghi di provincia dell’area, dove complessivamente risiedono 6,5 milioni di abitanti.

E2D1_Valuta_lAria_Rapporto_completo

Parallelamente alla pausa pranzo si è svolta una networking session informale con la presenza di alcuni dei progetti che fanno parte del Network di Prepair.

Nel pomeriggio è stato dato maggiore spazio alle prospettive e strategie politiche in una tavola rotonda a cui hanno partecipato i rappresentanti dei territori del bacino del Po nonché partner di progetto.

Le presentazioni dei relatori

Il video riassuntivo della giornata

Vai alle video interviste

Vai alla galleria delle immagini

Altri articoli di AmbienteInforma sul progetto Life Prepair

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.