Prosegue la sinergia “verde” tra Arta Abruzzo e Istituto “Alessandrini” di Teramo

Ben 64 gli studenti che hanno partecipato alla lezione telematica sulla qualità dell'aria che si è svolta l'8 e 9 febbraio

821

Nel giorno storico in cui la tutela ambientale, della biodiversità e degli ecosistemi è entrata nella Costituzione italiana, con l’approvazione da parte della Camera dei deputati della proposta di legge costituzionale che modifica in tal senso gli articoli 9 e 41 della Carta, Arta Abruzzo e l’Istituto Tecnico Tecnologico “Alessandrini-Marino” di Teramo hanno sottolineato l’importanza dell’ambiente per la salute umana con l’iniziativa di educazione ambientale intitolata “L’inquinamento atmosferico, la qualità dell’aria e gli aspetti normativi”, che si è svolta on line martedì 8 e mercoledì 9 febbraio, dalle 10 alle 12.

Alla lezione, tenuta da un chimico della Sezione “Qualità dell’aria ed emissioni in atmosfera” del Distretto provinciale Arta di Chieti, hanno partecipato ben 64 studenti, appartenenti alle classi seconda A dell’indirizzo di Chimica e terza, quarta e quinta A dell’indirizzo di Chimica, Materiali e Biotecnologie.

La collaborazione “verde” tra l’Arta e l’Istituto “Alessandrini-Marino” di Teramo prosegue in modo proficuo già da alcuni anni grazie alla passione dei docenti dell’indirizzo di Chimica. Il Direttore generale dell’Agenzia, Maurizio Dionisio, ha accolto dunque con grande favore la richiesta del Dirigente scolastico Stefania Nardini di organizzare una lezione telematica sulla qualità dell’aria, incentrata sul funzionamento della rete regionale di monitoraggio degli inquinanti atmosferici, sulle attività di analisi condotte nei laboratori distrettuali e sull’informazione rivolta al pubblico.

Tanto l’interesse dimostrato dai ragazzi, che già da alcuni anni hanno la fortuna di avvalersi di un approccio didattico strutturato con continui rimandi multidisciplinari alle tematiche ambientali. L’Istituto “Alessandrini-Marino” di Teramo fa parte infatti a pieno titolo delle scuole italiane della Rete “Green”, che credono una priorità educativa far conoscere i 17 obiettivi dell’Agenda 2030 e promuovono azioni volte allo Sviluppo Sostenibile e all’Educazione Ambientale.

Proprio la sensibilità verso l’ecologia e la sinergia d’intenti con Arta ha consentito all’Istituto teramano di superare, nell’anno scolastico in corso, la prima fase del progetto-concorso “Senato&Ambiente”, che è promosso dal Senato della Repubblica con il Ministero dell’Istruzione e prevede ad aprile la selezione degli elaborati vincitori.

Locandina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.