Arpa FVG accredita 18 ulteriori metodi analitici e di campionamento

Di questi, 15 sono stati accreditati dal laboratorio e 3 dalla struttura dedicata al controllo delle emissioni

1617
Laboratorio Arpa FVG

Il 21 di dicembre il Comitato Settoriale di Accredia ha deliberato l’accreditamento, ai sensi della UNI CEI EN ISO/IEC 17025, di ulteriori 18 metodi analitici in Arpa FVG.

La SOC (Struttura Organizzativa Complessa) Pressioni sull’Ambiente ne ha accreditati 3, relativi ai metodi di campionamento in atmosfera da sorgente fissa per le diossine, gli IPA (Idrocarburi Policiclici Aromatici) e i PCB (Policlorobifenili). Grazie a questo, la struttura deputata al controllo delle emissioni in atmosfera è ora quella con il numero di prove di campionamento accreditate (cat. III) più numeroso, nell’ambito delle Agenzie per il controllo dell’ambiente italiane.

Per quanto riguarda le 15 prove accreditate dalla SOC Laboratorio, esse riguardano sia metodi relativi alla determinazione di parametri microbiologici che chimici.

Per la microbiologia, le prove accreditate riguardano la determinazione dello Pseudomonas aeruginosa nelle acque con metodo rapido, la Salmonella nei fanghi di depurazione, le microcistine e i colifagi somatici nelle acque potabili.

Per i parametri chimici, da segnalare l’accreditamento dei metodi per la determinazione analitica degli IPA e dei PCB alle emissioni, dei Clorofenoli e Alchilfenoli nelle acque, dei tensioattivi anionici e non ionici nelle acque di scarico, degli Acidi Aloacetici e del Bisfenolo A nelle acque potabili. Per quanto riguarda quest’ultima matrice, l’accreditamento è stato esteso a ulteriori molecole di pesticidi.

Grazie a questi nuovi accreditamenti, il Laboratorio di Arpa FVG è diventato la prima realtà italiana nel panorama dei laboratori per analisi ambientali, sia pubblici che privati, ad avere accreditato l’intero panel analitico previsto dalla nuova Direttiva UE sulla qualità delle acque destinate al consumo umano.

La delibera del Comitato Settoriale di Accredia, che in Italia è l’Ente deputato all’accreditamento dei laboratori di prova a livello nazionale, garantisce la qualità dei dati analitici forniti, attestando formalmente la competenza tecnica delle strutture accreditate.

L’Agenzia Regionale per l’Ambiente del Friuli Venezia Giulia con questi nuovi accreditamenti si conferma essere una realtà all’avanguardia nell’ambito del SNPA, continuando a perseguire l’obiettivo dell’accreditamento di tutte le prove effettuate, sia analitiche che di campionamento alle emissioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.