Giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne, una seduta rossa in Arpa Sicilia

374

Da oggi sarà rossa una delle sedute della sala conferenze della direzione generale dell’ARPA Sicilia. L’Agenzia sposa l’iniziativa di sensibilizzazione contro la violenza di genere nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne. E per l’occasione è stato organizzato un incontro durante la mattinata al quale hanno partecipato Rosaria Madia, dirigente della Divisione anticrimine di Palermo, Giada Conti, tenente e referente locale della Rete antiviolenza dei carabinieri, Barbara Caci, professoressa associata del Dipartimento di Psicologia dell’Università di Palermo, e Giovanna Gioffrè, dirigente psicologa ASP Messina e consigliera di fiducia dell’ARPA Sicilia.

La violenza contro le donne si combatte a livello culturale: è l’opinione unanime confermata dalle esperienze raccontate dalle protagoniste della tavola rotonda. Passi in avanti sono stati fatti nell’ambito normativo ma parallelamente occorre incentivare un’attività di divulgazione perché molto spesso le vittime non si riconoscono tali.

L’ARPA Sicilia ha accolto le iniziative del Comitato Unico di Garanzia per le Pari opportunità, finalizzate a dare congiunta attuazione, in ambito SNPA, al “Protocollo di intesa sul Contrasto alla violenza di genere”: una serie di misure di tutela per le lavoratrici vittime di violenza, sottoscritto nel 2020 tra la ministra per le pari opportunità e la famiglia, Elena Bonetti, la ministra per la pubblica amministrazione, Fabiana Dadone, con le coordinatrici della Rete Nazionale dei CUG. Tra le iniziative promosse, la pubblicizzazione del numero 1522, la divulgazione del Report di analisi legislativa “La Convenzione ILO n. 190/2019 sull’eliminazione della violenza e delle molestie nel mondo del lavoro” e la divulgazione di una informativa interna in merito al cd. Congedo per le vittime di violenza, al fine di diffondere la conoscenza del sistema di “tutele” predisposte dal legislatore.

Siamo sempre stati sensibili a queste tematiche – ha esordito il direttore generale dell’ARPA Sicilia, Vincenzo Infantinoe tengo a sottolineare che ben il 44% del nostro personale è donna. Ed è un onore avere oggi qui queste figure importanti di donne che operano sul territorio a tutela di altre donne che ci trasferiscono la loro esperienza”.

Presente all’incontro, organizzato dalla presidente del CUG di ARPA Sicilia Lidia Maugeri, l’assessore regionale al Territorio e Ambiente Toto Cordaro: “Un evento importante quello organizzato dall’ARPA nella giornata del contrasto alla violenza contro le donne, un parterre di alto profilo in diversi ambiti ma tutti unanimi nella volontà di dare una risposta ferma, precisa ed unica contro la violenza sulle donne. Dobbiamo lavorare su più fronti, dobbiamo farlo presto tutti insieme, ognuno per la sua sfera di competenza. Scuola, cultura e repressione sono i campi sui quali ci dobbiamo muovere in maniera più consistente e seria sapendo che quest’anno si sono toccati dei record negativi che dobbiamo scongiurare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.