Giornata mondiale dell’ambiente, l’impegno della Provincia di Bolzano

507
Il torrente Talvera nella conca di Bolzano
Fiumi e torrenti, come il Talvera, rappresentano un importante habitat per molti animali e piante (Foto: Appa Bolzano/T. Laconi)

Agire insieme per ripristinare gli ecosistemi degradati o compromessi è il focus della Giornata mondiale dell’ambiente 2021. La Provincia di Bolzano investe da sempre molte risorse per salvaguardare gli ecosistemi. Video su YouTube.

Il 5 giugno di ogni anno si celebra in tutto il mondo la Giornata dell’ambiente istituita nel 1972 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, per sensibilizzare paesi e popoli a rispettare le esigenze ambientali del nostro pianeta. II tema di quest’anno è focalizzato sul “Ripristino degli Ecosistemi“. “Da anni la Provincia di Bolzano investe molte risorse nella salvaguardia degli ecosistemi e nel ripristino dei danni ambientali riconducibili ad usi non appropriati del passato”, afferma l’assessore provinciale all’ambiente ed energia, Giuliano Vettorato, “sia con misure per il mantenimento e miglioramento dello stato di qualità ambientale che – in modo preventivo – con iniziative di educazione ambientale e sensibilizzazione per le scuole e per la popolazione. Impegnarsi per ripristinare gli ecosistemi e tutelare la biodiversità è fondamentale, come anche dimostrare più rispetto per il nostro patrimonio ambientale, consapevoli che le risorse disponibili sulla Terra non sono infinite”.

Video realizzato da G.News su incarico di Appa Bolzano
Versione del video in lingua tedesca

Dieci anni di tempo per ripristinare gli ecosistemi

Per evitare il collasso degli ecosistemi, le Nazioni Unite hanno lanciato – a partire da quest’anno e fino al 2030 – il Decennio delle Nazioni Unite per il ripristino dell’ecosistema. “Gli ecosistemi sono insiemi di organismi viventi appartenenti a specie diverse che vivono in relazione tra loro in un determinato spazio”, spiega Alberta Stenico, direttrice del Laboratorio biologico di Appa Bolzano. “Tutti i giorni usufruiamo in maniera inconsapevole dei benefici che ci offrono gli ecosistemi. Essi ci permettono di avere acqua pulita, risorse alimentari e materie prime, un clima stabile e aria respirabile. Gli ecosistemi sono essenziali per la nostra salute e il nostro benessere”. Riportare in vita gli ecosistemi degradatiad esempio risanando il terreno, riducendo l’impermeabilizzazione del suolo, migliorando la qualità dei corsi d’acqua, sistemando le fasce riparie lungo le acque superficiali o semplicemente dando spazio alla natura per riprendersiva a beneficio sia dell’ambiente stesso che dell’umanità.

Misure dal Piano provinciale di tutela delle acque

“Nel Piano provinciale di tutela delle acque”, informa Robert Faes, direttore reggente dell’Ufficio Tutela acque di Appa Bolzano, “sono descritte misure di gestione delle fasce riparie finalizzate a creare degli ambienti funzionali e idonei a molte specie animali e vegetali, così come misure per ripristinare la transitabilità dei pesci nei corsi d’acqua, per introdurre nuove fasce di protezione per il lago di S. Valentino alla Muta e il lago di Caldaro e per regolamentare le attività sportive e l’uso di imbarcazioni nei corsi d’acqua e nei laghi.”

Misure anche dai fondi di compensazione ambientale

Grazie alla normativa provinciale sui fondi di compensazione ambientale, ingenti risorse finanziarie ritornano a beneficio del territorio provinciale. “In Alto Adige i concessionari di grandi e medie derivazioni idroelettriche sono tenuti a versare fondi ambientali quale compensazione per l’impatto delle centrali sull’ambiente e sul territorio dei comuni rivieraschi interessati”, afferma Flavio Ruffini, direttore di Appa Bolzano”. Con questo sistema di finanziamento unico nel suo genere nell’arco alpino i comuni rivieraschi e la Provincia possono attuare misure ambientali a favore dell’ecosistema idrico e dell’ambiente: programmi di tutela di biotopi e di specie animali, miglioramento di sentieri e aree ricreative pubbliche ecc.”

#GenerationRestoration: Go Green!

Ciascuno di noi può contribuire a ripristinare l’ecosistema del proprio territorio e allo stesso tempo ridurre il proprio impatto ambientale locale e globale. Ecco alcuni piccoli gesti di attenzione e buon senso che possono fare la differenza: preferire i prodotti a km 0 coltivati localmente che richiedono meno imballaggi e trasporti, mangiare cibo stagionale e regionale, differenziare i rifiuti, mangiare meno carne e pesce, perché anche gli allevamenti intensivi hanno un impatto molto forte sull’ambiente, ridurre lo spreco di cibo, ridurre il consumo di acqua e di energia elettrica, usare borse di tela per la spesa quotidiana, utilizzare detersivi sfusi senza parabeni e altre sostanze tossiche, ottimizzare il riscaldamento.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito ufficiale: https://www.worldenvironmentday.global/

Il logo della Giornata mondiale dell’ambiente 2021 (Fonte: www.worldenvironmentday.global)
Il torrente Talvera a Bolzano prima delle revitalizzazione, con briglie prive di accesso per i pesci (Foto: Agenzia provinciale per la protezione civile)
Il torrente Talvera a Bolzano: con il rifacimento delle briglie la sicurezza resta garantita e in aggiunta si agevola la migrazione dei pesci (Foto: Agenzia provinciale per la protezione civile)
Il Lago S. Valentino alla Muta in Alta Val Venosta (Foto: Appa Bolzano)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.