Il Premio CerviaAmbiente 2020 a Luca Mercalli

690
Premio CerviaAmbiente 2020

Sabato 5 settembre conferenze e premiazione al divulgatore scientifico.  Il premio ogni anno viene riconosciuto a studiosi, ricercatori, città, istituzioni scientifiche che si distinguono per tematiche ambientali, con l’obiettivo di ricordare a tutti, dalle istituzioni ai cittadini, l’importanza della natura e della sua salvaguardia. Istituito nel 1973 dalla fondazione CerviaAmbiente, ha alimentato la cultura ambientale coinvolgendo esperti di livello nazionale e internazionale, e vive oggi nell’ambito del Ceas di eccellenza Polo Adriatico.

Sabato 5 settembre, dalle 10.30 alle 13.00, si terrà l’edizione 2020 del Premio CerviaAmbiente presso i Magazzini del Sale, nel centro storico di Cervia.

Il Premio quest’anno verrà assegnato a Luca Mercalli, divulgatore scientifico e Presidente della Società Meteorologica Italiana. Attivissimo nella divulgazione di uno stile di vita più attento alla riduzione dell’impatto ambientale, Mercalli è conferenziere internazionale sui temi della climatologia e glaciologia.

Fondatore e direttore della rivista Nimbus, è attualmente responsabile dell’Osservatorio Meteorologico di Moncalieri e docente in varie Università. Noto al grande pubblico per aver partecipato a trasmissioni televisive come Che tempo che faRai3 Ambiente Italia Tg2 Montagne, dal gennaio di quest’anno collabora con Il Fatto Quotidiano.

Dal 2007 fa parte di Climate Broadcaster Network-Europe, gruppo di presentatori meteo televisivi voluto dalla Comunità Europea per diffondere una più corretta informazione sui cambiamenti climatici.

È un componente del Consiglio scientifico di Ispra.

Ecco il programma della giornata coordinata dal giornalista e scrittore Salvatore Giannella:

  • Luca Mercalli, in diretta streaming, terrà una lectio magistralis sul tema ‘La crisi climatica e ambientale: troppo grande per essere compresa’;
  • Attilio Rinaldi, Presidente della Fondazione Centro Ricerche Marine e Cervia Ambiente, affronterà il tema della ‘Tropicalizzazione del Mediterraneo con particolare riferimento all’Adriatico’;
  • Carlo Cacciamani, direttore del Servizio IdroMeteoClima di Arpae Emilia-Romagna, terrà una relazione su ‘Il clima in Emilia-Romagna con proiezioni sui prossimi 30 anni’, insieme a Vittorio Marletto, responsabile dell’Osservatorio Clima di Arpae;
  • Daniele Capitani, responsabile della Gestione del Territorio del Comune di Cervia, parlerà della ‘Programmazione territoriale resiliente: l’esperienza di Cervia’.

Saranno presenti Massimo Medri, sindaco di Cervia, Michele de Pascale, presidente della Provincia di Ravenna e Irene Priolo, assessora all’Ambiente della Regione Emilia-Romagna.

Per approfondire:
– scarica la locandina (pdf, 1.02 MB) dell’evento
– per informazioni contatta il Centro Ricerche Marine: 0547.80278
– scopri i vincitori delle edizioni passate

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.