I Pollini aereodispersi anche in estate: sempre informati grazie a POLLnet

750
Graminacea in piena fioritura (foto: Appa Bolzano, E. Bucher)

La stagione nella quale si verifica una maggiore presenza di pollini aereodispersi è la primavera, come ben sanno i tanti soggetti allergici, e come è possibile sapere grazie ai calendari pollinici, ma anche durante il periodo estivo si verificano picchi di presenza di alcuni pollini.

Infiorescenze maschili del castagno (foto: Appa Bolzano, E. Bucher)

In questo periodo, varie stazioni di monitoraggio del Snpa hanno rilevato elevate presenze di pollini di graminacee e di castagno, come segnalato, ad esempio, recentemente da Arpa Liguria.

Le informazioni sulla presenza dei pollini e delle spore fungine è importante per tutti coloro che sono allergici, Snpa assicura una informazione costantemente aggiornata grazie alla rete di monitoraggio POLLnet.

POLLnet è la rete di monitoraggio del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (Snpa). Il suo campo di attività è il monitoraggio e lo studio, in tutti i suoi molteplici aspetti, della componente biologica del particolato aerodisperso presente in atmosfera. 

Grazie a questo approccio multidisciplinare l’informazione prodotta è utile a perseguire più obiettivi:

  • in campo ambientale a integrare il monitoraggio della qualità dell’aria, alla stima della biodiversità di specie vegetali, alla rilevazione di fenomeni legati ai cambiamenti climatici
  • in campo sanitario a produrre informazioni di estrema utilità nella diagnostica, nella clinica, nella terapia, nella ricerca e nella prevenzione di patologie allergiche respiratorie

Ulteriori impieghi sono previsti anche in ambito agronomico e nella tutela dei beni artistici. L’attività di POLLnet è inoltre aperta alla ricerca e all’innovazione tecnologica ed è quindi suscettibile di vedere ulteriormente accresciute nel tempo la completezza e qualità dell’informazione prodotta con conseguenti nuove valenze in campi ora non interessati.

POLLnet fa parte del Sistema informativo nazionale ambientale (SINAnet) e la sua attività è regolata dalle linee guida POLLnet – Linee guida per il monitoraggio aerobiologico.

Per conoscere gli aggiornamenti e le previsioni sulle concentrazioni polliniche nell’aria è possibile consultare i bollettini emessi da POLLnet. Il rilevamento dei pollini e delle spore aerodiffusi viene effettuato in numerosi centri distribuiti sull’intero territorio nazionale: per ogni regione sono disponibili il bollettino sempre aggiornato e i livelli di concentrazione relativi alla singola stazione di monitoraggio.

Collegamento a POLLnet 

Nel sito POLLnet sono disponibili schede botaniche per specie e famiglie, pubblicazioni su questi temi ed anche opendata sui risultati del monitoraggio effettuato da Snpa.

Alcune agenzie diffondono i dati del monitoraggio anche attraverso i social media, ad esempio Arpa Campania ha un account di Twitter dedicato.

Altri articoli di AmbienteInforma su pollini e spore fungine.

Le Agenzie ambientali, che con Ispra fanno parte del sistema Snpa, forniscono servizi di informazione pollinica su livello regionale e provinciale:

ARTA Abruzzo
https://www.artaabruzzo.it/
ARPAB Basilicata
www.arpab.it
APPA Bolzano
http://ambiente.provincia.bz.it/pollini
ARPAC Campania – Centro Meteorologico e Climatologico
www.arpacampania.it
ARPA Emilia Romagna –
www.arpa.emr.it/pollini
ARPA Friuli Venezia Giulia
www.arpaweb.fvg.it/pollini
ARPA Liguria
www.arpal.gov.it
ARPAM Marche
www.arpa.marche.it
ARPA Molise
www.arpamolise.it
ARPA Piemonte
www.arpa.piemonte.it
ARPA Puglia
arpapollini.weebly.com/
ARPA Sardegna
www.sar.sardegna.it/
ARPAT Toscana
www.arpat.toscana.it
ARPA Umbria
www.arpa.umbria.it
ARPA Valle d’Aosta
www.arpa.vda.it
ARPAV Veneto
www.arpa.veneto.it

Alcune agenzie forniscono queste informazioni anche attraverso delle APP per dispositivi mobili (smartphone e tablet):

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.