Report pollini 2018. Monitoraggio aerobiologico

111

Il monitoraggio aerobiologico viene svolto in Arpacal dal 2013 con l’obiettivo di quantificare pollini e spore fungine aerodispersi. Arpacal, attraverso questa attività, fa parte della Rete Italiana di Monitoraggio Aerobiologico del Sistema delle Agenzie Ambientali, denominata POLLnet, che prevede, tra i suoi compiti, di integrare su un’unica piattaforma le reti provinciali e regionali che si occupano di monitoraggio aerobiologico. Il monitoraggio delle particelle biologiche aerodisperse risulta essere un importante servizio sia a livello sanitario, in quanto fornisce informazioni utili ai soggetti allergici e agli allergologi per stabilire diagnosi, prevenzione e terapie oculate e tempestive, sia a livello ambientale, dato che pollini e spore forniscono importanti dati impiegati negli studi fenologici, sui cambiamenti climatici e sulla biodiversità, incluso lo studio e le osservazioni delle specie aliene.

  • ARPA CALABRIA
  • Anno di pubblicazione:2018
  • Periodicità: Annuale
  • Temi: Ambiente e benessere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.