Qualità dell’aria: proficuo scambio di esperienze tra Appa Bolzano e Ispra

399
Tecnici di Appa Bolzano ed esperti di ISPRA in visita nel laboratorio di calibrazione
Visita al laboratorio di calibrazione del Laboratorio Analisi aria e radioprotezione di Appa Bolzano; da sx Günther Kerschbaumer (Appa BZ), Fabio Cadoni (Ispra), Diego Capobianco (Ispra) e Oswald Vigl (Appa BZ)

Dopo quasi 15 anni di buona collaborazione istituzionale nel settore dell’Assicurazione qualità a livello nazionale, il nuovo responsabile del Laboratorio italiano di riferimento per la qualità dell’aria di Ispra, Fabio Cadoni, si è recato in visita per la prima volta al Laboratorio Analisi aria e radioprotezione di Appa Bolzano, uno dei laboratori più attrezzati e di lunga tradizione per la misurazione della qualità dell’aria in Italia.

Metodi e procedure di misura a confronto

Durante le due giornate di visita, che hanno avuto luogo l’11 e il 12 gennaio 2023, il responsabile e il suo assistente hanno visitato il Laboratorio Analisi aria e radioprotezione sotto la guida dal direttore Luca Verdi. “Diversi gli argomenti discussi durante le due giornate”, fa presente Luca Verdi, “dalla misurazione degli inquinanti complessi, ai metodi di calibrazione riconducibili a standard di riferimento nazionali, dalle future strategie di garanzia della qualità, ai confronti interlaboratorio fino al calcolo delle incertezze di misura. Molto proficui gli esiti dell’incontro.”

Ottimi risultati dai test interlaboratori

Solo poche settimane fa Ispra, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, ha pubblicato i risultati dei test del confronto interlaboratorio per l’ozono e gli ossidi di azoto (NO/NO2) svolto nel 2022 presso il Laboratorio di riferimento europeo ERLAP/JRC a cui hanno partecipato su scala nazionale 16 regioni e le due province autonome. Nell’ambito di questo interconfronto, il Laboratorio Analisi aria e radioprotezione di Appa Bolzano ha ottenuto un risultato ottimale, ottenendo il massimo punteggio possibile per tutti i componenti misurati e per tutte le concentrazioni senza eccezioni.
“Il risultato dell’interconfronto”, sottolinea Günther Kerschbaumer del Laboratorio Analisi aria e radioprotezione di Appa Bolzano, “conferma ancora una volta quanto sia importante verificare costantemente gli standard di calibrazione utilizzati e confrontare tali standard con quelli utilizzati da altri laboratori certificati come ad esempio l’Agenzia federale per l’ambiente di Vienna (A) oppure l’Ufficio di Stato Bavarese per l’Ambiente (D), con cui noi da anni abbiamo una stretta collaborazione.”

Il Laboratorio Analisi aria e radioprotezione di Appa Bolzano è uno dei laboratori più attrezzati e di lunga tradizione per la misurazione della qualità dell’aria in Italia (Foto: Appa Bolzano, C. Zanella)
Esperti del Laboratorio italiano di riferimento per la qualità dell’aria di Ispra in visita all’Appa Bolzano; a destra il direttore del Laboratorio Analisi aria e radioprotezione, Luca Verdi (Foto: Appa Bolzano, C. Zanella)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.