Integratori alimentari, fare attenzione agli acquisti online

1231
Strumento di laboratorio per effettuare analisi particolari
Cromatografo liquido ad alte prestazioni e spettrometro di massa in dotazione all’Appa Bolzano per eseguire analisi particolari sugli alimenti. (Foto: Appa Bolzano, A. Palchetti)

Accertamenti analitici a cura dell’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima di Bolzano permettono di mettere fine ad un commercio internazionale online di integratori alimentari pericolosi.

Appa Bolzano raccomanda ai consumatori di diffidare dall’acquisto online di integratori alimentari che vantano effetti fisiologici particolarmente marcati (ad esempio un forte calo di peso in poche settimane), perché questi difficilmente possono essere ottenuti con un alimento, mentre in realtà l’efficacia si deve a sostanze farmacologicamente attive, spesso anche contraffatte o vietate, molto pericolose per la salute. È di questi giorni, infatti, la notizia del blocco da parte dei Carabinieri del NAS di Parma di una pericolosa frode internazionale con il sequestro di 10.000 capsule di farmaci contraffatti, per un valore commerciale di 65.000 euro. Erano venduti online su vari siti internet come integratori alimentari, in realtà erano farmaci contraffatti contenenti il principio attivo denominato ‘Sildenafil’, sostanza contenuta in un noto farmaco per il trattamento delle disfunzioni erettili. Grazie alle analisi effettuate dal Laboratorio analisi alimenti e sicurezza dei prodotti di Appa Bolzano i Carabinieri del NAS di Parma hanno potuto bloccare questa pericolosa frode nell’ambito di una vasta operazione di polizia che ha coinvolto Italia, Spagna, Francia, Gran Bretagna, Olanda, Romania, Germania e Florida, svolta con il coordinamento di Europol, in cooperazione con la Policia Nacional spagnola e con il Reparto Operativo del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute. I siti internet attraverso i quali gli integratori contraffatti venivano proposti per la vendita in Italia sono stati oscurati.

Riconoscimento di Appa Bolzano a livello nazionale

“Il fatto che l’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima di Bolzano abbia dato un così fondamentale contributo ad un’operazione di polizia di tale importanza è motivo di soddisfazione per l’elevata qualità del lavoro svolto e del prestigio di cui gode l’Agenzia a livello nazionale“, sottolinea l’assessore provinciale all’ambiente ed energia Giuliano Vettorato. “Questo dimostra che la riorganizzazione, gli sviluppi e gli investimenti fatti negli anni passati, accompagnati da collaboratori motivati e con elevatissimo know-how, danno i loro frutti e assicurano un elevato livello di tutela della salute pubblica e della sicurezza alimentare, anche al di fuori dei confini provinciali.

Elevato know-how e strumentazione all’avanguardia

Decisivo per il successo di questa operazione è stato l’accertamento analitico effettuato da Appa Bolzano su incarico dei NAS di Parma.
“Da molti anni i NAS di diverse Regioni italiane si rivolgono al nostro Laboratorio per effettuare analisi particolari su alimenti di vario tipo, allo scopo di verificarne la composizione e di accertare la presenza di eventuali sofisticazioni o di contaminanti che possono costituire un rischio per la salute umana”, spiega Luca D’Ambrosio, direttore del Laboratorio Analisi alimenti e sicurezza dei prodotti di Appa Bolzano. “La particolarità del nostro Laboratorio – prosegue – è non solo il fatto di possedere strumentazione all’avanguardia, ma anche di aver saputo sviluppare metodi specifici per rilevare contaminanti difficili da determinare.”
Il Laboratorio dispone, infatti, di un cromatografo liquido ad alta prestazione accoppiato ad uno spettrometro di massa ibrido ad alta risoluzione, del tipo trappola lineare e orbitale, grazie al quale è possibile effettuare una sorta di “scansione” del campione in analisi. In questo modo eventuali segnali sospetti vengono analizzati dall’operatore in maniera più approfondita permettendo di scoprire eventuali ingredienti non ammessi e, talvolta, potenzialmente pericolosi per la salute.

Attenzione ai prodotti con performance straordinarie

Il commercio online è un mercato difficile da controllare da parte degli organi di vigilanza. “Spesso i prodotti venduti online sfuggono al controllo ufficiale e quindi potrebbero essere a rischio”, afferma Arianna Palchetti, l’esperta chimica che ha sviluppato la metodica analitica per effettuare tali analisi. “Non è la prima volta che il Laboratorio viene interpellato dai NAS per effettuare analisi su alimenti e integratori, che successivamente risultano contenere sostanze nocive alla salute. In passato abbiamo effettuato analisi chimiche su integratori alimentari che vantavano incredibili effetti dimagranti e che si sono rivelati farmaci per combattere l’obesità; abbiamo inoltre analizzato numerosi prodotti “naturali” che in realtà contenevano non solo i più noti principi farmacologici per il trattamento delle disfunzioni erettili, ma anche svariate molecole analoghe al farmaco, modificate ad hoc nella loro struttura molecolare in modo da sfuggire al controllo.”

Il lavoro svolto da Appa Bolzano è apprezzato anche al di fuori dei confini provinciali grazie alla professionalità, competenza ed elevato know-how del proprio personale tecnico (Foto: Appa Bolzano)

Ulteriori informazioni sulle attività del Laboratorio analisi alimenti e sicurezza dei prodotti di Appa Bolzano sono disponibili sul sito sito web dell’Agenzia ambiente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.