Il Mondo che scompare

117

Casacomune è un’associazione, nata dal Gruppo Abele e da Libera, dedicata alla promozione scientifica, culturale ed etica dei valori espressi dall’enciclica Laudato si’ di Papa Francesco.

L’invito della Laudato si’ a fare dialogare il linguaggio tecnico-scientifico e quello sociale e antropologico per un ripensamento della relazione tra l’uomo e l’ambiente è un invito pressante, decisivo per la persona e il territorio.

Per questo gli animatori di Casacomune affermano che “Non possiamo aspettare oltre. Oggi, non possiamo fare a meno di riconoscere che un vero approccio
ecologico è sempre un approccio sociale. Non possiamo fare a meno di riconoscere che il grido della terra è il nostro grido, che la cura della terra è la cura della vita. Si tratta di riconoscere le relazioni tra sistemi naturali e sistemi sociali. Ristabilire il rapporto di equilibrio tra l’uomo e la terra, tra l’uomo e le sue società; ristabilire il rapporto di equità tra l’ecologia, l’economia e il suo sviluppo; ristabilire il rapporto di giustizia per il conseguimento della pace, il rispetto della legalità e la fruizione della
bellezza. Richiamando alle proprie responsabilità le persone e le istituzioni che le rappresentano!”

Per questo hanno dato vita a una scuola di dialogo senza frontiere, di incontri tra discipline, tra persone, per conoscere, contemplare, discernere, valutare, nella prospettiva di produrre azioni concrete. È una Scuola di formazione scientifica, di dialogo culturale e incontro sociale per promuovere i valori e le azioni dell’ecologia integrale e della giustizia.

Le formazioni hanno luogo più volte durante l’anno con un numero variabile di giorni di impegno. I contenuti della formazione sono contraddistinti dalla serietà dell’analisi scientifica nella trattazione delle tematiche ecologiche, ambientali, sociali, climatiche, economiche, demografiche e storiche. Durante i corsi sono coinvolti anche testimoni di esperienze innovative che hanno saputo costruire modelli di trasformazione socio-economica nel segno dell’ecologia integrale. Si presta particolare attenzione alla dimensione spirituale ed etica nelle scelte ecologiche dialogando con persone provenienti da diverse credenze, culture e religioni. La maggior parte delle formazioni ha sede in “un luogo di sosta e di pensiero”: la Certosa 1515 di Avigliana, un convento francescano del Cinquecento a mezzacosta sulla montagna che porta alla Sacra di San Michele in Val di Susa.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.