Monitoraggio delle specie potenzialmente tossiche nelle acque di balneazione della Regione Marche: Ostreopsis ovata

434

È disponibile il rapporto sul monitoraggio effettuato durante la stagione balneare 2018 da parte di Arpa Marche dell’alga potenzialmente tossica Ostreopsis ovata.

RelOstreopsis2018

Da molti anni in diversi tratti di costa italiana sono state segnalate fioriture di alcune specie di alghe bentoniche identificate come Ostreopsis Ovata. Le forti ripercussioni che fioriture di quest’alga hanno sulla salute umana, sogli organismi acquatici, e sulle attività economiche come pesca e turismo hanno fatto sì che venisse messa in opera un’attività di monitoraggio finalizzata a costruire una base conoscitiva avanzata e solida. La fioritura dell’alga può causare un’intossicazione i cui sintomi indirizzano verso un meccanismo irritativo aspecifico delle mucose respiratorie e congiuntivali, con conseguente irritazione congiuntivale, rinorrea (raffreddore), difficoltà respiratorie (tosse, respiro sibilante, broncospasmo con moderata dispnea) e febbre.

Le Regioni si avvalgono delle Agenzie ambientali che provvedono ad effettuare un monitoraggio adeguato per consentire un’individuazione tempestiva dei rischi per la salute, adottando i criteri contenuti nelle linee guida del Ministero della Salute su Ostreopsis ovata ed i protocolli operativi realizzati dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale in collaborazione con le Agenzie Regionali Protezione Ambientale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.