Monitoraggio qualità aria: intesa Arpa Campania – Tirreno Power

52

Grazie a un accordo tra Arpac e Tirreno Power, l’Agenzia ambientale campana acquisisce la gestione di due ulteriori centraline utili per valutare la qualità dell’aria a Napoli e nel suo hinterland. Si tratta delle stazioni di monitoraggio situate a Soccavo, nella periferia ovest del capoluogo, e a Volla, comune al confine con la periferia est, due stazioni che si aggiungono a quelle già operate dall’Agenzia nell’area metropolitana.

L’azienda produttrice di energia elettrica ne cede l’esercizio all’Arpa Campania, che potrà dunque pubblicarne i dati in tempo reale sul proprio sito. Con questa convenzione, sottoscritta dal commissario straordinario Arpac Stefano Sorvino e da Adriano Caccavello, capo della centrale Tirreno Power di Napoli Levante, si ottimizza il monitoraggio su area vasta nel contesto metropolitano del capoluogo partenopeo.

Le due stazioni rilevano e monitorano la qualità dell’aria, con riferimento ai principali inquinanti previsti dalla normativa. Già dal 2015 le due centraline di proprietà Tirreno Power fanno parte della rete di monitoraggio regionale, ma da oggi la gestione diretta da parte di Arpac permetterà all’Agenzia di rendere più efficiente la trasmissione dei dati e la loro diffusione ai cittadini. Su ciascuna centralina inoltre è installata una stazione meteo per la misura di temperatura, pressione, aria, velocità e direzione vento, precipitazioni atmosferiche e irraggiamento solare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.