Arta Abruzzo approva linea guida sulle prescrizioni per illeciti ambientali

568

Con delibera n. 23 del 15 febbraio 2019 Arta Abruzzo ha approvato la Linea guida relativa alle prescrizioni operative standard per ciascuna delle violazioni estinguibili ai sensi della parte sesta-bis del Codice dell’Ambiente.

La legge n. 68 del 22 maggio 2015 ha introdotto nel Codice dell’Ambiente (Decreto legislativo n. 152/2006) la parte sesta-bis intitolata alla disciplina sanzionatoria degli illeciti amministrativi e penali in materia di tutela ambientale.

Tale parte introduce un procedimento che vale ad estinguere alcune fattispecie di reati ambientali tramite l’adempimento delle prescrizioni impartite dall’organo accertatore e il successivo pagamento in sede amministrativa di una somma pari ad un quarto del massimo dell’ammenda stabilita per la contravvenzione (art. 318-quarter). Il necessario coinvolgimento nella procedura di più soggetti tecnici ed istituzionali (organo accertatore, organo asseveratore e Ufficio della Procura della Repubblica competente per territorio) impone la predeterminazione di modalità condivise di intervento al fine di ottimizzare e rendere omogenei, nell’ambito del Distretto della Corte d’Appello di L’Aquila, gli adempimenti previsti dalla legge.

Ai fini delle asseverazioni, ogni Procura della Repubblica attiverà la procedura presso il Distretto Arta competente per territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.