Arne Andersson Award: ad Appa Bolzano il prestigioso riconoscimento

Il Laboratorio Analisi acque e cromatografia di Appa Bolzano ha ottenuto quest’anno (2023) per la seconda volta il prestigioso Premio internazionale Arne Andersson. Il Laboratorio Europeo di riferimento per l’analisi di residui di pesticidi EURL (European Reference Laboratory) ha conferito ad Appa Bolzano il prestigioso riconoscimento in occasione del Joint EURLs/NRLs Workshop svoltosi a Stoccarda (Germania) dal 18 al 20 ottobre.
Nella motivazione il Laboratorio di Appa Bolzano è stato ritenuto miglior laboratorio europeo per i risultati ottenuti negli ultimi due anni (2022 e 2023) nelle prove valutative condotte su alimenti di origine animale alla ricerca di residui di pesticidi (test EUPT-AO).
“Il premio Arne Andersson conferma l’eccellente qualità del lavoro di analisi svolto dal personale del Laboratorio Analisi Acque e cromatografia”, sottolinea soddisfatto il direttore di Appa Bolzano, Flavio Ruffini, congratulandosi con il direttore del Laboratorio Analisi acque e cromatografia, Christian Bachmann e il suo team. “Quest’ulteriore riconoscimento si aggiunge ad una lunga serie di certificazioni attestanti l’alto livello di professionalità del personale di tutti i laboratori di Appa Bolzano, frutto di anni di studi e test comparativi condotti a livello nazionale e internazionale”. Il premio è intitolato al chimico svedese Andersson, un pioniere nell’ambito dell’analisi di residui di pesticidi negli alimenti.

Premiate le migliori prestazioni analitiche

Il premio Arne Andersson premia le migliori prestazioni analitiche nel campo della ricerca di residui di pesticidi in alimenti di origine animale e vegetale, ottenute nell’arco di due anni in misurazioni comparative (i cosiddetti circuiti interlaboratorio). Queste prove valutative sono organizzate dai laboratori di riferimento europei EURL in conformità al Regolamento europeo 2017/625/UE.
Ai laboratori partecipanti vengono inviati campioni contenenti un numero imprecisato di principi attivi antiparassitari. È compito dei laboratori identificare e quantificare i principi attivi. Per ricevere il premio, un laboratorio deve essere il migliore nella valutazione dei risultati nell’arco di due anni. Per la valutazione è decisivo il numero di sostanze trovate dal singolo laboratorio e la vicinanza del risultato quantitativo al “valore reale”.
Il premio viene conferito in quattro categorie.
Per tutti i laboratori ufficiali degli stati membri, tra cui anche Appa Bolzano, e i laboratori nazionali di riferimento la partecipazione a questi circuiti interlaboratori è obbligatoria. Hanno partecipato circa 110 laboratori in totale.

A Stoccarda l’incontro tra laboratori di riferimento europei

Al Joint EURLs/NRLs Workshop svoltosi a Stoccarda dal 18 al 20 ottobre 2023 hanno partecipato i laboratori europei di riferimento EURL, i laboratori nazionali di riferimento NRL (National Reference Laboratory, l’ISS per l’Italia), alcuni laboratori ufficiali dei singoli stati membri OfL (Official Laboratories) e alcuni laboratori al di fuori dell’UE.
A Stoccarda, per ritirare il prestigioso riconoscimento, c’erano coloro che da più di dieci anni lavorano con passione e impegno in questo settore analitico: Fiorenza Fogale (chimica), Verena Unterholzner (chimica), Francesca Ambonati (biologa) e Helmuth Pernter (tenico di laboratorio qualificato). Anche Veronika Canins (chimica) lavora in questo team ma non era presente a Stoccarda al ritiro del premio.

Il Laboratorio Analisi acque e cromatografia ha ricevuto il premio la prima volta nell’anno 2015 nella categoria rilevazione di pesticidi nei cereali e nei mangimi (test EUPT-CF).