A colloquio con Beatrice Rossi, presidente Cug Arpa Basilicata

Una rete, donne e uomini, tanti progetti: la Rete CUG Ambiente si presenta

617




Proseguiamo il nostro percorso di conoscenza dei Cug della Rete Cug Ambiente con l’obiettivo di far conoscere le buone pratiche del Cug Arpab in materia di conciliazione vita/lavoro, congedi parentali, ferie solidali, linguaggio amministrativo, dialogando con Beatrice Rossi, Presidente Cug Arpa Basilicata.

Beatrice Rossi, puoi presentarci il Cug di Arpa Basilicata, la sua storia e le proposte a tuo parere più significative?

Il Cug Arpab è stato costituito per la prima volta nel 2016 (ex decreto 258 del 1°.06.2016) e sta proseguendo le attività, in attesa di rinnovo da parte della nuova Direzione Generale. Il Comitato, istituito in forma paritetica da componenti di nomina sindacale ed altri designati dalla direzione, si è dotato sin da subito di un Regolamento interno per il suo funzionamento. La composizione è prevalentemente femminile, con 6 donne e 2 uomini, di cui una persona con funzioni di vice presidente. I/Le componenti appartengono ai diversi profili professionali agenziali, prevalentemente tecnico-professionale (biologo, geologo, chimico, ingegnere) e collaboratori professionali amministrativi. Il Cug ha lavorato alacremente fin dall’istituzione, sia presentando tempestivamente all’Amministrazione, a valle della propria costituzione, i Piani di Azioni Positive, sia approvando il Regolamento interno (Piano triennale di azioni positive 2016-2018 ex Decreto N.513 /2016 ). In seguito, il Cug ha proposto il Piano di Azioni Positive 2018-2020 approvato dall’Organo di vertice con atto n. 197/2018. Nel luglio 2020 ha presentato la nuova proposta di Piano triennale delle azioni Positive, che ha ricevuto il parere favorevole dell’Ufficio della Consigliera regionale di parità ed è stata poi approvata dai vertici dell’Agenzia. La documentazione è consultabile sul sito istituzionale dell’Agenzia nello spazio dedicato al Cug.

Il Comitato Unico di Garanzia ha orientato sempre la propria azione in senso propositivo e collaborativo, in termini di ascolto del personale e di mediazione, in funzione di una collaborazione proattiva con il datore di lavoro Nei casi in cui il Cug ha ravvisato situazioni particolari di disagio e di discriminazione di genere ha informato il personale in merito agli strumenti giuridici a disposizione, vigilando in ordine alla cessazione delle situazioni rappresentate. Il Cug di Arpab fa parte della Rete Regionale degli Organismi Paritari, istituita dall’Ufficio della Consigliera di parità. Tra le peculiarità, segnalo che il Cug Arpab ha sottoscritto un Accordo di cooperazione, denominato Protocollo d’Intesa per lo sviluppo e la diffusione della conoscenza sul territorio regionale dei temi delle pari opportunità e del contrasto alle forme di discriminazione di genere.

Il Cug ha attuato e intende attuare progetti e azioni positive atte a garantire un ambiente di lavoro improntato al benessere organizzativo, a promuovere le pari opportunità, a rilevare e a contrastare ogni forma di discriminazione, a diffondere la cultura e il rispetto delle differenze. Tra le finalità mi piace sottolineare l’ulteriore valore attribuito al Comitato dalla Direttiva 2/2019, in relazione al quale il nostro Comitato si è particolarmente impegnato per il monitoraggio della composizione delle commissioni in ottemperanza alla partecipazione della componente femminile e per il monitoraggio e la verifica della piena attuazione degli strumenti di congedo parentale.

È compito di ogni Cug proporre il Piano triennale delle Azioni Positive (Ptap), che raccoglie le iniziative programmate per favorire l’attuazione dei principi di parità e pari opportunità nell’ambiente di lavoro, realizzare politiche di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, prevenire situazioni di malessere tra il personale in attuazione alla Direttiva Dpcm, Funzione Pubblica n. 2/2019. Quali sono, in questo senso, le azioni più significative del Ptap Arpab?

Il Piano Triennale delle azioni positive 2020-2022, adottato a luglio 2020 (DCS 106 del 29/07/2020), contempla, tra le altre, le seguenti azioni propositive: la diffusione delle informazioni sulla fruizione dei congedi parentali a favore di genitori padri, specifici interventi e comunicazioni in materia di utilizzo del linguaggio amministrativo di genere nei documenti dell’Amministrazione, e la proposta di adozione del Regolamento delle ferie solidali.

L’Amministrazione, accogliendo una mia proposta, ha inserito in sede di programmazione nel Piano della Performance dell’Ente 2020-2022 uno specifico obiettivo operativo sul tema della promozione del benessere organizzativo e delle pari opportunità tra dipendenti, rendicontata secondo i criteri del sistema del ciclo della Performance dell’Agenzia ( cfr. obiettivo trasversale O.24) .

Attesa la particolare situazione di emergenza sanitaria, intervenuta nell’anno 2020, che ha comportato un lungo periodo di lockdown generalizzato, è stato importante supportare la Direzione nell’organizzazione delle misure aziendali per il potenziamento del lavoro agile. A tal proposito è stato organizzato un Workshop Aziendale per dirigenti e responsabili sul tema della “Gestione dei dipendenti in lavoro agile tra qualità della performance e tutela dei dati” (evento formativo relativo alle misure di cui al comma 1 e 3 dell’art.263 recante “Disposizioni in materia di flessibilità del lavoro pubblico e di lavoro agile” del D.L. 34/2020).

Il 9 febbraio 2021 il Consiglio Nazionale delle Agenzie ha preso atto del programma 2021 delle attività della Rete Cug Ambiente. Quale valore aggiunto può apportare la Rete Cug Ambiente rispetto al mandato dei singoli Cug?

Con Decreto del Direttore n. 171/2020 l’Arpab ha aderito formalmente a mezzo del Comitato Unico di garanzia dell’Arpab alla Rete Cug Ambiente, volta alla promozione all’interno del Sistema Agenziale della collaborazione, scambio di informazioni ed interventi sinergici tra i diversi soggetti aderenti. La Rete Cug Ambiente, nata come azione positiva per uno scambio di competenze, saperi e buone pratiche tra i diversi Comitati, va assumendo un ruolo di propulsore sinergico all’interno dei più rilevanti consessi istituzionali nazionali. L’elemento innovativo da me colto favorevolmente è la volontà di giungere alla massima condivisione degli obiettivi della Rete Cug Ambiente, declinati all’interno del Programma annuale delle attività approvato dal Consiglio Snpa.

La pandemia ha costretto molte Agenzie a mettere in campo modalità di lavoro agile: in quale forma il Cug ha dato il proprio contributo nella definizione delle modalità attuative dell’istituto in tale fase emergenziale?

La situazione di emergenza sanitaria in atto ha fortemente inciso sulla vita amministrativa dell’Agenzia e dei lavoratori e lavoratrici. Il lavoro agile (rectius “lavoro remotizzato” per almeno il primo semestre dell’annualità 2020) non ha colto di sprovvista l’Agenzia che lavorava sugli istituti contrattuali di conciliazione vita/lavoro sin dal 2018 sotto forma di Progetto sperimentale sul lavoro agile e tempi vita/lavoro. È stato così, possibile giungere all’adozione della Regolamentazione interna sul lavoro agile (Dcs 58/2020) e relativo accordo individuale, regolamentazione volta ad orientare e monitorare lo svolgimento della attività e la qualità della vita lavorativa dei dipendenti. Quanto sopra ha consentito di adottare in ottemperanza alla normativa intervenuta un primo Schema di Pola, progetto sperimentale e innovativo, sviluppato a partire dalle informazioni e delle esperienze amministrative recenti (baseline 2020), nell’ottica di ottimizzare il ricorso alla modalità di lavoro da remoto.

Recentemente il Cug ha promosso lo svolgimento di una indagine interna tra i/le dipendenti Arpab attraverso la somministrazione di un questionario anonimo sul lavoro agile.

1 commento

  1. Lodevole il fatto che l’Amministrazione, ha inserito in sede di programmazione nel Piano della Performance dell’Ente 2020-2022 uno specifico obiettivo operativo sul tema della promozione del benessere organizzativo e delle pari opportunità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.