Attivo il nuovo servizio di previsione settimanale aerobiologica disponibile sul sito di Arpa Sardegna

Dal mese di novembre, nel sito Web del Dipartimento MeteoClimatico dell’Arpa Sardegna, è attivo il nuovo servizio di previsione aerobiologica per la settimana in corso, che va ad aggiungersi al bollettino aerobiologico settimanale dei dati misurati operativo dal gennaio 2015

767

Dal mese di novembre nel sito Web del Dipartimento MeteoClimatico dell’ARPA Sardegna è attivo il nuovo servizio di previsione aerobiologica per la settimana in corso, che va ad aggiungersi al bollettino aerobiologico settimanale dei dati misurati operativo dal gennaio 2015.


Esempio della nuova pagina Web con previsioni per la stazione di Sassari SS5.

La previsione riguarda, in particolare, i principali taxa pollinici allergenici presenti nel territorio regionale e la spora fungina Alternaria, ed è espressa sia come classe di concentrazione (irrilevante, bassa, media ed alta definita da specifici colori) sia come tendenza in aumento, in diminuzione o stazionaria rispetto a quanto misurato la settimana precedente. Nel bollettino l’informazione sulla previsione è, inoltre, affiancata da un indice percentuale di attendibilità che stima quanto si avvicina il dato di previsione a quello che si misurerà.

Con il nuovo servizio, gli utenti potranno conoscere quale sarà tendenzialmente la dispersione dei pollini e delle spore in atmosfera per la settimana corrente ed adottare, sempre con l’aiuto dell’allergologo, le migliori precauzioni per una corretta gestione della malattia allergica. Le patologie allergiche respiratorie sono, infatti, in costante aumento in tutto il mondo. Milioni di persone soffrono di asma, congiuntiviti e riniti allergiche con sintomatologie complesse e severe, soprattutto, nei bambini e negli adolescenti. Avere degli strumenti, come i bollettini aerobiologici, che permettono sia di quantificare le concentrazioni di pollini e spore allergeniche che di prevederle, può consentire alle persone allergiche e ai medici di competenza di prendere le dovute misure preventive per limitare l’esposizione agli allergeni o limitarne i loro effetti.

Il servizio di previsione aerobiologica erogato da ARPA Sardegna riguarda entrambi i centri di monitoraggio presenti nella zona di Sassari, sia quello periferico di pertinenza ARPAS che quello urbano gestito dall’Istituto per la BioEconomia (IBE) del CNR, attualmente unici centri operativi in tutto il territorio regionale. Le elaborazioni della previsione si basano sul modello statistico SARMA sviluppato da ARPA FVG1 e realizzato sulla base di un modello autoregressivo a media mobile. Tale modello fornisce per ciascun taxa analizzato dati previsti di abbondanza, a livello settimanale, partendo da una serie storica di dati misurati con caratteristiche di stagionalità. La differenza tra tali dati previsti per la settimana in corso e quelli misurati la settimana precedente danno l’indicazione della tendenza.

Entrambi i centri di monitoraggio attivi in Sardegna appartengono alla rete RIMA dell’Associazione Italiana di Aerobiologia (AIA, www.ilpolline.it). Il centro ARPAS di Sassari fa anche parte della rete POLLnet (www.pollnet.it) che rappresenta la rete di monitoraggio del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA).

A cura del Servizio Meteorologico Agrometeorologico ed Ecosistemi – Dipartimento Meteoclimatico Arpa Sardegna con la collaborazione del CNR-IBE

1“Prediction of wind-carried Gramineae and Urticaceae pollen occurrence in the Friuli Venezia Giulia region (Italy)” F. Tassan-Mazzocco, A. Felluga, P. Verardo – Aerobiologia, 2015 – Springer.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.