Qualità dell’aria, a Portici presentazione di Air-Heritage

86

Lunedì 2 dicembre, alle ore 9.30, negli spazi della Sala Cinese della Reggia di Portici, alle porte di Napoli, sarà presentato ufficialmente al pubblico il progetto Air-Heritage. Si tratta dell’unica proposta italiana a vincere il terzo bando europeo “Azioni Urbane Innovative”, strumento con cui l’Unione Europea individua e testa ogni anno nuove soluzioni a problematiche relative allo sviluppo urbano sostenibile. Tra le proposte di circa 170 amministrazioni locali europee candidate al terzo bando UIA, Air-Heritage è stata la sola proposta italiana selezionata per un finanziamento totale di circa 4 milioni di euro.

In particolare Air-Heritage, frutto di una sinergia tra il Comune di Portici, Legambiente Campania, Arpa Campania, Enea, il Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e Terraria srl, si propone di aumentare la consapevolezza della comunità locale sul tema della qualità dell’aria, e di migliorare, attraverso l’utilizzo di strumenti tecnologici innovativi, a disposizione dei cittadini e delle autorità, gli stili di vita e le abitudini della città intera.

Ridurre l’inquinamento dell’aria è la sfida planetaria che la Città di Portici ha raccolto e che sarà illustrata lunedì, in conferenza stampa, con gli interventi del direttore del dipartimento di Agraria, Matteo Lorito, del sindaco di Portici, Vincenzo Cuomo, del commissario straordinario Arpa Campania, Luigi Stefano Sorvino, e dei responsabili di progetto di tutti i partner, con la moderazione della presidente di Legambiente Campania, Maria Teresa Imparato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.