EMAS ed Ecolabel UE nei servizi: strumenti dell’economia circolare

180

Si conclude il mese di ottobre dedicato all’Ecolabel europeo il marchio di qualità ecologica dell’Unione Europea, istituito nel 1992 come strumento volontario per incoraggiare le imprese a sviluppare prodotti che avessero un ridotto impatto ambientale durante tutto il loro ciclo di vita e per aiutare i consumatori a identificare i prodotti con le migliori prestazioni ambientali.

È l’unica etichetta ecologica in vigore in tutta Europa che si applica a prodotti e servizi (esclusi prodotti alimentari e farmaceutici). I criteri del marchio Ecolabel UE riguardano sia gli impatti ambientali dei prodotti che quelli sulla salute (limitando esposizione a sostanze nocive) nonché le loro prestazioni tecniche e di utilizzo. Il marchio di qualità ecologica dell’UE offre un punto di riferimento di eccellenza ambientale a livello europeo in una vasta gamma di gruppi di prodotti.

Sono 188 le licenze Ecolabel UE attualmente in vigore in Italia, per un totale di 8680 prodotti/servizi, distribuiti in 18 gruppi di prodotti.

Snpa è impegnato sul fronte Ecolabel attraverso Ispra che esegue l’istruttoria tecnica (analizza i dossier dei richiedenti il marchio, effettua i sopralluoghi ecc.), supportando il Comitato interministeriale che rilascia il marchio Ecolabel UE in Italia; le agenzie regionali e provinciali si occupano di promuovere il marchio sul loro territorio e, a seguito di accordi con ISPRA e in particolari realtà, a effettuare audit di verifica dei criteri presso le strutture turistiche che richiedono il marchio. 
Appa Bolzano ha realizzato uno spot radiofonico
Arpa Piemonte ha organizzato, in collaborazione con altri enti del Piemonte, una mostra, una visita guidata e un gioco.

Il 7 novembre a Rimini durante l’evento internazionale Ecomondo si terrà l’incontro EMAS ed Ecolabel UE nei servizi: strumenti dell’economia circolare.

1 commento

  1. Più che un commento, il mio, è una domanda: con l’espressione “l’intero ciclo di vita” si intende che l’Ecolabel tiene conto anche dei costi energetici della produzione di un prodotto e del suo smaltimento a fine vita ?

    Grazie e cordiali saluti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.