Il Consiglio Snpa a Trieste

Fa tappa a Trieste la riunione dei vertici delle Agenzie e di Ispra ospitata il 30 novembre dall’Arpa Friuli Venezia Giulia. A salutare il Consiglio Snpa in apertura dell’evento il governatore della regione Massimiliano Fedriga, presidente della Conferenza delle regioni e delle province autonome. Particolarmente in quest’ultima veste ha ringraziato la capacità di intervento sul territorio del Sistema e ribadito la necessità che l’attuazione dei Livelli essenziali prestazioni ambientali (Lepta) si muova nel solco dell’attuabilità e realizzabilità.

Un indirizzo di saluto, in collegamento da Roma, è arrivato anche da Vannia Gava, vice ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica, la quale ha sottolineato il grande lavoro svolto da Ispra e dalle Arpa nella redazione delle linee guida e in generale su tutte le tematiche ambientali.

I vertici del Sistema hanno quindi rivolto un augurio di buon lavoro al neo nominato commissario straordinario di Arpa Calabria Michelangelo Iannone, già direttore scientifico dell’Agenzia. “Esprimiamo soddisfazione nel vedere quanto le ultime nomine ai vertici delle Agenzie provengano soprattutto dall’interno del mondo Snpa – ha sottolineato Stefano Laporta, presidente di Ispra ed Snpa – un segno delle alte competenze maturate sul campo da chi opera nel Sistema”.

Numerosi i temi sui quali si è confrontato il Consiglio. Tra le delibere approvate, quella sul valore pubblico: un documento che offre una base metodologica condivisa per l’identificazione, la misurazione e la rendicontazione omogenea del valore pubblico Snpa.

La due giorni che ha visto i rappresentanti del Sistema fare visita al centro di ricerca multidisciplinare Elettra Sincrotrone Trieste, polo di eccellenza internazionale specializzato nello sviluppo di tecnologia a sincrotroni, e partecipare all’evento Il Friuli Venezia Giulia nel clima che cambia: eventi, evidenze, misure dedicato ai cambiamenti climatici e alle ricadute sui territori.

La visita alla Elettra Sincrotrone Trieste
Il convegno a Trieste “Il Friuli Venezia Giulia nel clima che cambia: eventi, evidenze, misure” Venerdì 1 dicembre