Emilia-Romagna, biodiversità e outdoor education

Il programma triennale 2020/2022 di educazione alla sostenibilità (Infeas), coordinato da Arpae, continua a essere il principale strumento di indirizzo e di attuazione delle politiche regionali in materia di educazione alla sostenibilità.

1306

Il contatto con la natura, fin dalla prima infanzia, è una occasione di esperienza diretta che collega le persone con i sistemi ambientali, sviluppando conoscenze, empatia, benessere e consapevolezza. Oggi più che mai indispensabili per ricominciare a costruire una nuova normalità dopo il lookdown a cui ci ha costretto la pandemia di questo periodo.

Il Programma di educazione alla sostenibilità (Infeas) 2017/2019 ha dato impulso e sistematicità alla ‘outdoor education’ con una specifica area di azione – La scuola in natura, coordinata dalla Fondazione Villa Ghigi, con una partnership di 20 Centri di educazione alla sostenibilità (Ceas).

Il programma INFEAS 2020/2022 sta dando continuità a queste iniziative nel quadro di due delle sue 5 aree di azione: la prima si intitola ‘paesaggi umani ed ecosistemi‘ dove la lettura del paesaggio e la tutela della biodiversità si collegano con l’intercultura e l’inclusione sociale, fanno dialogare le differenze, promuovono la legalità e la pace; la seconda si intitola ‘Ambiente e ben-essere‘ dove un nuovo contatto con la natura, fin dalla prima infanzia, promuove salute e benessere, insieme a una mobilità sostenibile e alla prevenzione dei rischi ambientali.

https://www.youtube.com/watch?v=aF8hnrBH-4k

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.