Monitoraggio PFAS in Lombardia, pubblicato il Rapporto 2018

212

È stato pubblicato sul sito di Arpa Lombardia l’ultimo rapporto annuale sul monitoraggio delle sostanze perfluoroalchiliche (PFAS) in Lombardia. Il rapporto descrive le attività svolte nel 2018 dall’Agenzia e rappresenta il primo quadro conoscitivo sulla presenza di PFAS nelle acque, punto di partenza per le attività di monitoraggio degli anni a venire.

Il termine PFAS (Perfluorinated Alkylated Substances) si riferisce ad una famiglia di composti organici di sintesi, una categoria di composti cosiddetti “emergenti” di cui solo in tempi relativamente recenti è stata evidenziata la presenza nell’ambiente, rendendone tecnicamente possibile la determinazione analitica. Le proprietà dei PFAS, la loro stabilità chimica e termica e la loro qualità di agenti idrorepellenti hanno reso questi composti idonei ai più svariati impieghi da parte dell’industria per oltre cinquant’anni. Per studiare e comprendere l’effettiva entità dell’impatto ambientale causato nel tempo da queste sostanze, così come previsto dalla normativa (D.Lgs.172/2015 e DM 6 luglio 2016),  l’Agenzia aveva già avviato nel corso del 2017 una prima campagna sperimentale in alcune aree del territorio Lombardo.

In seguito, Arpa Lombardia ha messo a punto il monitoraggio sistematico nei corsi d’acqua e nelle acque sotterranee, effettuato nel 2018 attraverso le seguenti attività:

  • attività analitica (acquisizione strumentazione, messa a punto metodiche analitiche…)
  • analisi delle pressioni presenti sul territorio regionale che presentano maggiore probabilità di interazione con le sostanze perfluoroalchiliche o con prodotti contenenti PFAS
  • impostazione delle reti di monitoraggio dei PFAS nei corsi d’acqua e nelle acque sotterranee
  • esecuzione delle campagne di monitoraggio
RELAZIONE_PFAS_2018

Scarica il rapporto:  Monitoraggio PFAS in Lombardia – Anno 2018 (07.2019)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.