Il ruolo del Snpa nello sviluppo dei sistemi Infeas nazionale e regionali

Si è svolta a Cagliari la conferenza nazionale per rilanciare Il sistema dell'educazione ambientale. Snpa nuovo attore protagonista. L'intervento di Paolo Tamburini e Sergio Sichenze a nome del Sistema.

352

Un’ampia delegazione del Sistema nazionale di protezione ambientale, composta da Ispra e dalle Arpa Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia-Romana, Umbria, Sicilia e Sardegna, ha collaborato attivamente ai lavori della conferenza Infeas (Informazione e educazione alla sostenibilità) che si è svolta a Cagliari il 22 e 23 novembre 2018, che ha visto la presenza di oltre 250 partecipanti di Regioni, Agenzie, Ceas, Associazioni, Parchi, oltre docenti ed esperti in materia.

Paolo Tamburini (Area Educazione alla sostenibilità, Arpae Emilia-Romagna) e Sergio Sichenze (Laboratorio regionale di educazione ambientale, Arpa Friuli Venezia Giulia) sono intervenuti, nella seduta di apertura, sul ruolo del Snpa e delle Agenzie regionali per la protezione dell’Ambiente nello sviluppo dei sistemi Infeas regionali, ponendo l’attenzione a strategie, obiettivi e azioni.

Tamburini&Sichenze_Cagliari2018

download

Già su queste pagine, Paolo Tamburini, aveva illustrato lo spirito con il quale il Sistema avrebbe partecipato all’iniziativa, anche preparando una brochure per presentare quanto il Snpa ha fatto e sta facendo nel campo della educazione ambientale ed alla sostenibilità.

Tutti i referenti del Sistema presenti sono intervenuti nei cinque tavoli di lavoro tematici, dai quali sono scaturite proposte per un programma nazionale, nel quale saranno coinvolti gli attori principali del sistema Infeas.

Snpa si configura in questo quadro come uno dei principali attori di un rinnovato sistema nazionale Infea apportandovi:

  • il proprio patrimonio di competenza, dati e modelli interpretativi della complessità del sistema ambientale tradotto in modelli educativi capaci di interpretare il portato scientifico proprio del Snpa
  • lo sviluppo dell’educazione formale, non formale e informale verso modelli integrati che rendono complementari l’educazione, l’informazione e la formazione.
  • contribuire a rilanciare il nuovo sistema Infeas avvalendosi delle competenze e della presenza capillare di strutture agenziali su tutto il territorio nazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.