Settimana Unesco per l’educazione alla sostenibilità 2023

Durante la settimana UNESCO per l’educazione alla sostenibilità 2023, la manifestazione volta a promuovere e diffondere l’Agenda 2030 e la conoscenza dei suoi 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs), partecipa la Rete per l’educazione alla sostenibilità (RES), coordinata dal Centro tematico regionale di Arpae Emilia-Romagna, che presenta “Educazione alla sostenibilità: da processo di apprendimento a vettore di cambiamento”, il percorso di coprogettazione realizzato insieme ai Ceas (Centri di Educazione alla Sostenibilità) negli ultimi mesi, i cui frutti vedranno la luce nel 2024 e saranno alla base del prossimo programma triennale INFEAS.

All’insegna del numero quattro
“Cambiamento climatico e i quattro cavalieri” è lo slogan della settimana UNESCO 2023, dove quattro – aumento delle temperature; accelerazione dello scioglimento dei ghiacciai “eterni”; estensione della siccità; eventi meteorologici estremi – sono i principali segnali di come il clima del nostro pianeta stia cambiando in modo significativo.
Ma quattro sono anche campi di ricerca-azione – Agenda 2030; economia circolare plastic free; paesaggi sociali, turismo sostenibile – su cui si è concentrata la coprogettazione, uniti in unico disegno con lo scopo di delineare le future prospettive dell’educazione alla sostenibilità e dei Ceas, per migliorare l’efficacia degli strumenti pedagogici a loro disposizione.

Il metaprogetto sull’educazione alla sostenibilità
La RES ha infatti sviluppato negli ultimi anni un nuovo modo di concepire il processo e il progetto educativo, in virtù del fatto che il ruolo dei Ceas, e il senso stesso di fare educazione alla sostenibilità, hanno dimostrato di rappresentare elementi essenziali nell’interfaccia tra pubbliche amministrazioni, società civile, scuola, ricerca e mondo imprenditoriale.
Dopo un approfondito e prolungato confronto interno, avviato con il Convegno FutuRes nel 2021, attraverso il contributo di partner esperti – Controvento Società Cooperativa, Eco&Eco Ecologia & Economia, Focus Lab – è nata la proposta di un percorso strutturato di coprogettazione, un “metaprogetto” per rivedere e rinnovare la strategia complessiva dell’offerta dei Ceas a livello regionale.

Il percorso di metaprogetto si è svolto a partire dalla primavera 2023, e ha coinvolto operatrici e operatori dei Ceas mediante attività in presenza (seminari) e a distanza (webinar), in incontri in plenaria e in tavoli dedicati ai quattro campi di ricerca-azione.
Il 12 dicembre prossimo è previsto l’incontro di chiusura di questa fase, organizzato per restituire agli operatori dei Ceas i risultati del lavoro svolto e condividere le prospettive di sviluppo e implementazione concreta delle progettualità, che ciascun Ceas realizzerà nel 2024 all’interno del territorio di riferimento.

“Cambiamento Climatico e i Quattro Cavalieri”
Presentazione della Settimana per l’educazione alla sostenibilità UNESCO – Edizione 2023

SETTIMANA-20-26-NOVEMBRE-CNESA2030