Allergie primaverili, con POLLnet i bollettini pollinici d’Italia in un click

170

Nel 2019, l’equinozio di primavera cade il 20 marzo. Meteo permettendo, se non oggi, nei prossimi giorni metteremo via cappotti, cappelli, sciarpe e guanti e ci godremo le prime gite fuori porta, baciati dal tiepido sole primaverile e inebriati dal profumo dei prati in fiore.

Eppure l’arrivo della bella stagione non per tutti rappresenta un idillio. Specialmente nelle aree più urbanizzate, infatti, la compresenza di pollini e inquinanti può determinare un peggioramento generale dello stato di salute delle persone, sia adulti che bambini, che soffrono di patologie di tipo allergico. Per 1 italiano su 3 l’arrivo della primavera è associato a starnuti, lacrimazione, naso chiuso e prurito. 

Insieme a scorte di fazzoletti, antistaminici e pomate, viene in loro aiuto POLLnet, la rete italiana di monitoraggio aerobiologico di SNPA, che si occupa del monitoraggio e dello studio della componente biologica del particolato aerodisperso presente in atmosfera con particolare attenzione a pollini e spore fungine.

Il rilevamento dei pollini e delle spore aerodiffusi viene effettuato in numerosi centri distribuiti sull’intero territorio nazionale: per ogni regione sono disponibili on line i bollettini settimanali con gli aggiornamenti e le previsioni sulle concentrazioni polliniche nell’aria relative alle singole stazioni di monitoraggio.

I dati raccolti si prestano in campo ambientale ad integrare il monitoraggio della qualità dell’aria, alla stima della biodiversità di specie vegetali, allo studio dei cambiamenti climatici e in campo sanitario a produrre informazioni di estrema utilità nella diagnostica, nella terapia, nella ricerca e nella prevenzione di patologie allergiche respiratorie. Ulteriori impieghi sono previsti anche in ambito agronomico e nella tutela dei beni artistici (ad es. in biblioteche, archivi, musei).

In occasione della XIII Giornata Nazionale del Polline, il 23 marzo 2019 si svolgerà a Perugia il workshop “Novità nel monitoraggio aerobiologico e emergenza allergologica”, promosso dall’Associazione Italiana di Aerobiologia con il patrocinio di SNPA e Ispra e ospitato nell’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Agrarie Alimentari e Ambientali dell’Università degli Studi di Perugia.

GiorNazPoll_workshop_Perugia_23_03_2019

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.