#11aprile Giornata nazionale del mare: l’impegno di SNPA

Il Sistema nazionale a tutela di 5400 km di coste balneabili

1256

In base agli ultimi dati del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente quasi il 90% delle acque di balneazione italiane sono in classe eccellente, insieme alle buone arrivano a livello nazionale al 94%. Poco meno del 2% sono classificate come scarse. È il risultato degli oltre 32.000 campionamenti effettuati dagli addetti del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente ogni anno da aprile a settembre su 4500 tratti di costa adibita alla balneazione, per garantire la qualità delle acque marine durante la stagione estiva.

L’attività di controllo dei nostri mari vede impegnati a vario titolo gli enti del Sistema SNPA – le Agenzie regionali per la protezione dell’ambiente e l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale – nell’effettuare prelievi costanti lungo le coste, nonché attività di studio e ricerca per tutelare questa preziosa risorsa.

La classificazione delle acque di balneazione avviene in base alla normativa europea sulla base di 4 classi di qualità, da eccellente a scarso, con prelievi e analisi di laboratorio che vanno a certificare la presenza di batteri (Escherichia coli ed enterococchi intestinali) o di alghe potenzialmente tossiche. I dati dell’ultimo quadriennio (nel caso del 2022 saranno quelli 2018-2021) sono quelli che all’inizio della stagione balneare determinano il giudizio per l’anno in corso. Nei prossimi mesi Snpa diffonderà quelli per il 2022.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.