Giornata mondiale dell’ambiente, soluzioni “verdi” in Arpa Lombardia

556

“Ripristino degli Ecosistemi”: è questo il tema scelto per la Giornata mondiale dell’Ambiente 2021 con l’obiettivo di sottolineare la necessità di prevenire, fermare e invertire i danni inflitti alla natura.

Come ogni anno dal 1972, quando la ricorrenza fu istituita dall’Assemblea generale ONU, il 5 giugno è l’occasione per ricordare a tutti quanto sia importante prenderci cura concretamente del nostro Pianeta, anche con piccoli gesti.

Quest’anno la data coinciderà con l’inaugurazione del Decennio delle Nazioni Unite per il Ripristino dell’Ecosistema, e il Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP) ha messo a disposizione la Guida pratica della Giornata Mondiale dell’Ambiente 2021 che elenca una serie di azioni che possono essere adottate per rallentare e fermare il degrado degli ecosistemi e favorirne il loro pieno recupero.

Ma, al di là del tema specifico, occorre sempre ricordare che si può contribuire a invertire la rotta, passando dallo sfruttamento alla guarigione della Terra, anche con una serie di attenzioni da introdurre nella nostra quotidianità o, a livelli più consistenti, all’interno delle nostre realtà lavorative, per contrastare il cambiamento climatico in corso.

A questo proposito, il Team Tematiche emergenti di Arpa Lombardia ha voluto quantificare i risultati di alcune modalità “verdi” adottate dall’Agenzia.

Come, ad esempio, la scelta di optare già da tempo per una fornitura di energia elettrica completamente prodotta da fonti rinnovabili, per ridurre l’incidenza del consumo di energia elettrica e termica, che rappresenta indubbiamente la fonte principale di emissioni di CO2 (secondo Friedlingstein, per l’87% del totale delle emissioni antropiche).

Nella stessa direzione va la decisione di collegare molte delle sedi provinciali Arpa ai sistemi di teleriscaldamento delle varie città.

Per fare una stima complessiva delle emissioni e delle mancate emissioni si sono considerati i consumi energetici di tutte le sedi Arpa, anche quelle condivise con altri Enti, sulla base dei fattori di emissioni medi del mix energetico.

EdificiCO2 emessa da consumi elettrici (t/a)CO2 emessa da consumi termici (*)
Edifici di proprietà o forniture dirette-957 (**)-387 (**)
Edifici in convenzione o forniture indirette10861143

(*) stima ipotizzando l’uso di gas naturale
(**) il segno negativo indica mancate emissioni

Il risultato ottenuto dimostra che, grazie alle soluzioni “verdi”, le emissioni di Arpa Lombardia sono più sostenibili del 38%.

Per il futuro sono allo studio ulteriori misure di riduzione dei consumi energetici e, più in generale, anche iniziative per migliorare sempre di più la performance ambientale e la promozione degli obiettivi di sostenibilità indicati dall’Agenda 2030.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.