Le decisioni del Consiglio SNPA del 6 febbraio 2020

1100

Giovedì 6 febbraio si è tenuto il primo Consiglio del Sistema del 2020, che ha discusso vari punti all’ordine del giorno.

In apertura il Presidente Stefano Laporta ha dato il benvenuto ai due nuovi Direttori Generali, Enrico Menapace di APPA Trento e Luca Proietti di ARPA Umbria, nonché al Commissario straordinario Michele Busciolano di ARPA Basilicata, salutando e ringraziando rispettivamente i predecessori, la collega Laura Boschini, passata ad altro incarico presso la Provincia, i colleghi Walter Ganapini ed Edmondo Iannicelli.

La presentazione del Rapporto sullo stato dell’ambiente in Europa (SOER)

Prima di dare inizio ai lavori, il Presidente ha informato il Consiglio sull’organizzazione del prossimo evento “SOER”, riguardante la presentazione dei tre report sui dati ambientali: dell’EEA, dell’ISPRA e del SNPA. L’evento si terrà presso la Camera dei Deputati il 26 febbraio, e si andrà ad illustrare una precisa fotografia dell’ambiente in Europa alla presenza del Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, del Presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico, e del Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte. Prenderanno parte alla presentazione anche i massimi vertici dell’EEA,  che incontreranno il Consiglio SNPA nel corso del pomeriggio della medesima giornata per un atteso scambio di idee ed esperienze, vista anche la ormai nota curiosità con cui guardano l’unicum della struttura organizzativa del SNPA.

La riorganizzazione della governance SNPA

L’apertura dei lavori è stata dedicata alla proposta di riorganizzazione della governance SNPA finalizzata anche a dare risposte tempestive alle istanze delle Istituzioni e della cittadinanza in merito alle funzioni attribuite al SNPA ai sensi della L. 132/16. Saranno quindi rivisti i coordinamenti dei TIC anche alla luce delle recenti nomine di nuovi Direttori Generali.

I documenti tecnici

Il Consiglio è poi passato all’esame di alcuni documenti tecnici, approvandoli, relativi a:

  • il documento utilizzo del software “analisi di rischio dei siti contaminati”, finalizzato a fornire indicazioni al SNPA per una valutazione omogenea e metodologicamente condivisa sugli elaborati progettuali di analisi di rischio relativi ai siti contaminati;
  • l’aggiornamento del documento “Criteri per la valutazione delle domande di autorizzazione all’installazione di impianti di telefonia mobile con antenne mMIMO”, approvato ad ottobre scorso.

Sono state inoltre approvate le osservazioni e proposte di integrazioni espresse dal SNPA al testo dello schema di decreto ministeriale con il quale saranno definite le “Linee guida per l’attuazione degli interventi diretti ai ricettori ai sensi dell’art. 7 del d.p.r. 30 marzo 2004, n. 142 e dell’art. 5 del d.m. 29 novembre 2000”.

Si è discusso altresì della proposta emendativa sui limiti PFAS, del calendario indicatori ambientali, dell’obbligo iscrizione agli Albi professionali, delle Intese SNPA su Verifica delle ottemperanze alle condizioni ambientali contenute nei provvedimenti di verifica di assoggettabilità di VIA, del Protocollo d’intesa con le Federazioni Sindacali (FILCTEM/FEMCA/UILTEC) in materia di controlli ambientali, del Progetto strade Ripulite, dell’Accordo Quadro SNPA-ISIN, della formazione sulla certificazione secondo la norma ISO 9001:2015.

Prossima riunione del Consiglio: 1 aprile 2020

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.