La Rete SI Documenta del SNPA incontra gli editori

Come contribuire alla capitalizzazione delle conoscenze e su quali risorse investire? Una panoramica delle risorse presenti sul mercato editoriale.

146

Giovedì 28 novembre, nella sede di rappresentanza di Arpa Lazio, a Roma, si è tenuto un primo incontro finalizzato alla valutazione di prodotti editoriali su tematiche scientifico-ambientali, giuridiche e di normativa tecnica di interesse del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA).

La giornata è stata organizzata dalla Rete “Biblioteche e centri di documentazione del SNPA” nell’ottica di portare avanti una politica degli acquisiti di risorse documentali integrata/condivisa a livello di Sistema per poter offrire ai propri operatori un’opportunità di aggiornamento continuo.

I lavori hanno avuto inizio con una breve introduzione della coordinatrice Anna Gallo, di ARPA Lombardia, sullo spirito della giornata e con l’indicazione dei tempi e dei modi di svolgimento dei numerosi interventi in programma.

I primi ad intervenire sono stati i rappresentanti commerciale e tecnico dell’editore EBSCO – Silvia Canavesio e Andrea Marchitelli – che hanno presentato la piattaforma STACKS, un aggregatore di ultima generazione per la consultazione integrata di risorse possedute (cataloghi, riviste, banche dati, e-books, newsletters…), corredabile con APP e personalizzabile secondo le esigenze delle realtà aderenti. Con il supporto di una versione demo, preparata e profilata ad hoc, sono stati fatti alcuni esempi di interrogazione. Successivamente è stata presentata la BD bibliografica Environment Complete.

I referenti di Springer – Paola Cava e Antonio Tronchin – hanno fatto una breve presentazione di due prodotti editoriali di punta: le BD bibliografiche SpingerLink e Springer Nature, non solo conosciute perché alcune Agenzie le hanno in abbonamento, ma anche perché alcuni tecnici pubblicano i propri studi su alcune riviste scientifiche ivi ricomprese.

Invece si è svolto in videoconferenza con Milano l’incontro con la Responsabile commerciale dell’Ente nazionale italiano di unificazione (UNI) che ha raccolto le richieste e le proposte dei presenti.

Successivamente, Rossella Davì,per l’editore Elsevier,ha presentato la piattaforma ScienceDirect che aggrega diverse collezioni tematiche di riviste scientifiche; in particolare è stata illustrata la Government edition che comprende journals di interesse per le diverse attività tecniche e scientifiche delle Agenzie.

In chiusura, per ReteAmbiente è intervenuto Guido Sala con il quale i presenti hanno interloquito sull’eventuale possibilità di stipulare un abbonamento a livello di Sistema per un “pacchetto standard” di risorse bibliografiche in grado di accontentare il più largo numero possibile di Agenzie.

Nel pomeriggio, a riapertura dei lavori, Luca Corsini, rappresentante dell’editore Wiley, e Andrea Graziani di EBSCO, hanno illustrato la piattaforma Wiley Online Library soffermandosi sulla STM Collection che comprende 837 journals di chimica, ingegneria, fisica e sulla sottocollezione Heart, Space & Environmental Science (che comprende 69 titoli). Infine, Corsini ha presentato la collezione di e-books editi e distribuiti da Wiley, nonché le diverse opportunità di acquisto e consultazione offerte agli enti interessati.

In chiusura i rappresentanti della Wolters Kluwer Italia, Valeria Gentile e Mauro Timo, hanno presentato il portale online Leggi d’Italia PA che consente la ricerca normativa integrata, vale a dire impostata sui diversi archivi (riviste, banche di dati, newsletter…) in possesso dell’editore. Lo strumento, inoltre, mette a disposizione un servizio di consulenza da parte di esperti e una biblioteca di volumi digitalizzati dopo sei mesi dalla pubblicazione.

Tutti gli editori si sono detti disponibili ad attivare dei trial gratuiti dei prodotti presentati per dare modo a tutto il personale del Sistema di poter testare le potenzialità delle diverse banche dati.

Sicuramente un primo risultato di questa giornata di incontri può essere ravvisato nell’avvio di un confronto fattivo con i diversi attori che operano sul mercato editoriale di interesse ambientale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.