Economia circolare, guida pratica per i “regulators”

93

“Making the Circular Economy work” è il titolo della conferenza in programma a Roma presso la sede dell’Ispra il prossimo 20 e 21 marzo. Alla presenza di esponenti della DG Environment della Commissione Europea e di rappresentanti di istituzioni ambientali provenienti da diversi Paesi europei, verrà presentata la “Guidance for regulators on enabling innovations for the circular economy (prevention and recycling of waste)”.

La linea guida risponde all’esigenza di offrire buone pratiche ai “regulators” ovvero alle autorità competenti al rilascio delle autorizzazioni e preposte ai controlli. Queste giocano un ruolo cruciale nel sostenere le imprese verso iniziative di eco-innovazione, ma allo stesso tempo sono chiamate ad assicurare la protezione dell’ambiente, la conformità alle normative ambientali ed a prevenire illeciti ambientali.

Il convegno presenta i risultati del progetto IMPEL e il lavoro congiunto della “Make it Work Initiative” e di IMPEL “Waste Management and Circular Economy”. La guida è il frutto di un confronto avviato nell’ultimo anno e mezzo con una vasta gamma di “regulators”, amministratori e imprese, appartenenti agli Stati membri, su come attuare al meglio l’economia circolare. La guida identifica le principali sfide legislative, normative e di governance per l’attuazione della circular economy e descrive esperienze, idee e iniziative.

Un elemento cruciale nella transizione verso l’economia circolare sono le innovazioni nei processi di produzione o di riciclo dei rifiuti che mirano ad un uso efficiente delle risorse, alla prevenzione della produzione di rifiuti ed alla produzione di materie prime secondarie.

Per iscriversi all’evento visita il sito IMPEL o la pagina dedicata al progetto Make it Work.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.