Dalle segnalazioni all’origine del cattivo odore, l’evoluzione del progetto NOSE

1159

Il NOSE – nato come progetto sperimentale nel 2019 dalla collaborazione tra Arpa Sicilia e ISAC CNR – consente oggi di svolgere analisi sui fenomeni relativi alle molestie olfattive percepite e segnalate dai cittadini e di correlare i dati provenienti da diverse fonti (dati meteo, dati delle stazioni, campionamenti in loco, ecc) per individuare la fonte causa della molestia.

Dopo l’analisi dell’ l’ultimo evento del 23 maggio nell’area di Augusta è stato possibile per ARPA Siciia individuare l’origine delle molestie olfattive.

A partire dalle segnalazioni provenienti dal sistema NOSE (la tipologia di odore maggiormente avvertita durante l’evento è stata quella relativa alla percezione di idrocarburi), sono stati analizzati e correlati i dati relativi alle condizioni metereologiche, al traffico marittimo, alle concentrazioni degli inquinanti registrati dalle stazioni di monitoraggio e dai campionamenti effettuati tramite canister.

La presenza di alte concentrazioni di stirene in atmosfera durante il periodo nel quale è stato registrato il maggior numero di segnalazioni indica che la causa delle molestie olfattive è di origine antropica e legata ad attività di trasporto / produzione/ stoccaggio di materiali industriali.

In allegato il report nella sua versione integrale.

Tutte le informazioni e i report sul progetto NOSE sono disponibili sul sito di Arpa Sicilia.

Report-NOSE-segnalazioni-Augusta-23.05.2020

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.