Linee guida per studi geologici in aree con probabilità di occorrenza di amianto

749

Le linee guida per studi geologici in aree con probabilità di occorrenza di amianto, redatte da Arpa Piemonte, sono uno strumento di riferimento per le procedure da adottare per gli studi geologici preventivi, i metodi analitici da applicare per accertare la presenza di amianto e gli approfondimenti specifici in aree con probabile presenza di amianto in matrice naturale (POMA: probabilità di occorrenza di minerali di amianto) in cui siano previsti interventi di movimentazione, di lavorazione e di sbancamenti di terreno per la realizzazione di opere edilizia o infrastrutturale.  

Tali linee guida sono vincolate alle aree con probabile presenza di amianto in matrice naturale (POMA) derivanti dalla banca dati e dalla relativa mappatura dei livelli tematici inerenti la presenza di amianto in matrice naturale a scala regionale realizzata da Arpa Piemonte e Regione Piemonte (https://webgis.arpa.piemonte.it/amianto_storymap_webapp/).

L’aggiornamento continuo di questi livelli tematici rendono le linee guida un documento duttile e adattabile alle mutevoli conoscenze geologiche e territoriali sia per il dettaglio di scala dei rilievi che per l’ambito metodologico, allineandosi pertanto anche agli sviluppi di natura scientifica.

Inoltre, è previsto un aggiornamento delle banche dati anche mediante informazioni derivanti da tutti gli studi geologici e analitici di dettaglio preliminari provenienti da esperti di dominio a seguito di interventi di movimentazione, lavorazione e sbancamenti di terreno. La continua implementazione delle banche dati “amianto naturale”, derivante dall’applicazione delle linee guida su tutto il territorio piemontese, avrà lo scopo di classificare “i terreni” precedentemente definiti con una probabilità di presenza di amianto a “terreni” definiti in termini di amianto presente ossia in termini di pericolosità.

Riferimenti normativi
Le linee guida sono state redatte in attuazione al Piano regionale amianto 2016-2020 di cui alla DCR 124-7279/16, per le aree potenzialmente interessate dalla presenza naturale di amianto, sono state adottate con deliberazione della Giunta Regionale 14 febbraio 2020, n. 14-1010 (D.G.R.  n. 14-1010).

Il Piano regionale amianto del Piemonte riguarda le “Indagini per studi geologici in aree con probabilità di occorrenza di amianto naturale” riportate nell’allegato 3 al Piano stesso, ai sensi dell’art. 14 della L.R. 30/2008 che dispone che “per gli interventi di movimentazione, le lavorazioni e gli sbancamenti di terreno per la realizzazione di qualsiasi opera edilizia o infrastrutturale, ricadenti all’interno dei siti individuati nelle cartografie previste dall’art. 7, comma 3, lettera a), venga predisposta un’analisi geologica preventiva per accertare l’eventuale presenza di amianto nell’area interessata dai lavori, al fine di prevedere le precauzioni per la realizzazione dei lavori nel rispetto della sicurezza dei lavoratori e dell’ambiente”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.