L’ARPA Lazio al Convegno nazionale Agenti fisici 2019

418

L’ARPA Lazio ha partecipato al settimo Convegno nazionale Agenti fisici che si è tenuto a Stresa dal 5 al 7 giugno 2019, organizzato da Associazione italiana di radio protezione (AIRP) e ARPA Piemonte. Gli organizzatori del convegno hanno accettato 5 diversi articoli scientifici proposti dal personale dell’Agenzia, qui brevemente descritti; i primi tre sono stati anche oggetto di presentazione orale e hanno suscitato grande interesse da parte del pubblico presente, anche in considerazione delle tematiche trattate.

1. La sperimentazione 5G a Roma: esperienza di misura in campo nella banda delle onde millimetriche: il lavoro presenta i risultati delle misure in banda stretta – le prime effettuate in Italia – svolte durante l’attività di controllo sul primo impianto 5G attivo a Roma (installato all’interno del complesso museale delle Terme di Diocleziano) nell’ambito della sperimentazione stipulata dal Comune di Roma.

2. Criticità connesse alle misure di campo elettromagnetico prodotto da micro celle in ambiente indoor in aree intensamente frequentate: il lavoro – originato da alcune misure in banda stretta effettuate all’interno della stazione Termini di Roma per la trasmissione televisiva Report – presenta una riflessione sulla emergente criticità rappresentata da impianti di telefonia mobile installati in ambienti indoor ad elevata frequentazione, il cui numero è previsto aumentare in maniera esponenziale con l’avvento della futura tecnologia 5G.

3. I/Q Capture: metodologie di registrazione e riproduzione in playback di segnali acquisiti su campo: il lavoro presenta una procedura per la registrazione di segnali misurati su campo, con la possibilità di rigenerare gli stessi all’interno del laboratorio CEM mediante un generatore di segnali. La generazione di segnali di questo tipo permette di utilizzarli in svariati ambiti tra cui: demodulazione in post-analisi, verifica periodica della funzionalità della strumentazione in banda larga, interconfronti.

4. Utilizzo delle System Information Broadcasting nell’acquisizione dei segnali 2G e 4G in conformità alla norma CEI 211-7/E: il lavoro presenta una procedura di misura innovativa che permette all’ente di controllo di acquisire in campo specifici parametri di rete. Tali parametri, altrimenti acquisibili esclusivamente mediante una richiesta al soggetto controllato, sono necessari per l’accertamento di un eventuale superamento dei limiti di legge.

5. Sistema di test di funzionalità per sonde di campo elettrico in alta frequenza e banda larga: il lavoro presenta le attività svolte nell’ambito dell’accreditamento in qualità del laboratorio CEM di Roma, in particolare relativamente alla procedura di verifiche periodiche per l’estensione del periodo di taratura delle sonde HF a banda larga.

Gli atti del convegno sono scaricabili sul sito dell’AIRP: https://www.airp-asso.it/?p=3775

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.