Utilizzo dei rifiuti: sperimentazione di Arpa Piemonte per la definizione di un protocollo

597

Il combustibile solido secondario (CSS) è un materiale proveniente dal trattamento di rifiuti, utilizzabile come combustibile alternativo in impianti produttivi specifici come cementifici e centrali termoelettriche, espressamente autorizzati.
Questo impiego può ingenerare preoccupazioni di tutela ambientale e sanitaria nelle popolazioni delle aree circostanti tali impianti. Viste le criticità emerse dall’applicazione della normativa (decreto ministeriale 14/02/2013 n. 22) inerente la disciplina e l’utilizzo di combustibili solidi secondari, Arpa Piemonte ha supportato la Provincia di Cuneo (autorità competente) nella definizione di un protocollo inteso a stabilire le procedure tecniche atte a garantire un orientamento univoco per i gestori di combustibili solidi secondari operanti nel cuneese ai fini della valutazione della conformità del materiale prodotto.

L’iter, iniziato nel 2014, si è concluso nel mese di aprile con la validazione del protocollo di conformità e la sua formale applicazione. I risultati finali della sperimentazione sono stati illustrati dagli esperti di Arpa Piemonte alla Provincia di Cuneo, con la presenza dei rappresentanti di tutte le ditte produttrici del CSS provinciali, del cementificio locale e del Comitato termotecnico italiano (CTI).

Vista la significatività della sperimentazione svolta, gli esiti saranno trasmessi alla Regione Piemonte e al Ministero dell’Ambiente, che ne seguono gli sviluppi.

Un maggior dettaglio sul percorso svolto è qui consultabile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.