I dati statistici di Snpambiente e AmbienteInforma


In questa pagina illustriamo i dati statistici relativi al sito Snpambiente, pubblicato il 21 novembre 2018, e del suo precursore, il sito nel quale venivano pubblicati gli articoli di Ambienteinforma, ora presenti invece contenuti nel sito del Snpa.

I destinatari

Attualmente AmbienteInforma è inviato a un indirizzario di circa 100.000 destinatari, i diecimila dipendenti dei 22 enti che compongono il Sistema e circa 90.000 stakeholder: amministratori, funzionari, tecnici, esperti, politici, associazioni, comitati, giornalisti, imprese, ordini professionali ecc.
La maggior parte sono stati forniti direttamente dalle singole agenzie,  mentre una parte si è iscritta attraverso l’apposita form, linkata da tutti i siti degli enti che compongono il Snpa.

Naturalmente, più questo indirizzario sarà implementato e più sarà possibile raggiungere tutti i pubblici potenzialmente interessati alle notizie ambientali del Sistema.

I contenuti

Dal maggio 2016 a fine dicembre 2019, quando è iniziata la realizzazione del notiziario AmbienteInforma, sono stati diffusi 265 numeri e 4,170 articoli.

La periodicità settimanale (e da febbraio 2018 bi-settimanale) permette ad AmbienteInforma di stare sulla notizia, proponendo “In primo piano” le ultime novità che interessano il Sistema, le decisioni dei suoi organi direttivi, le iniziative verso l’esterno, alcuni casi di particolare rilievo e interesse (v. elenco di tutti numeri pubblicati).

Fra i contenuti proposti troviamo:
– attività e rapporti del Snpa e dei suoi gruppi di lavoro
– attività svolte da Ispra e dalle Agenzie ambientali (Arpa e Appa) che possano avere un interesse che travalica la singola realtà, valorizzando i contenuti con carattere “trasversale”
– rapporti di agenzie nazionali, europee e internazionali che operano in campo ambientale, energetico, della salute ecc.
– problematiche normative inerenti il Snpa e le attività svolte da Ispra e dalle singole Agenzie
– iniziative di Ispra e AssoArpa
– temi ambientali di interesse comune.

Ogni componente del Snpa ha contribuito alla produzione di AmbienteInforma, anche se alcune agenzie potrebbero fare di più (v. grafico sopra). D’altra parte ciò riflette una realtà del Sistema molto variegata sul territorio nazionale. E’ auspicabile che con lo sviluppo del Snpa anche in queste situazioni prenda sempre più corpo l’idea che la comunicazione e informazione ambientale costituiscono aspetti fondamentali dell’attività del Sistema e delle singole agenzie.

Gli articoli più letti

Un indicatore dei temi che hanno incontrato maggiore interesse emerge dall’elenco delle pagine più lette nell’ultimo triennio.

Nel grafico, invece, sono riportate le pagine più lette nel triennio (quelle viste più di 2.000 volte), ad esclusione della home page del sito.

Il sistema di spedizione fornisce accurati dati statistici che permettono di analizzare l’efficacia della newsletter. Nel 2019 il notiziario è stato spedito in media a 102.000 destinatari ed è stato letto in media ogni numero da oltre 17.000 persone (ed un massimo, nel 2018, di quasi 22.000).

Un dato rilevante è costituito dai cosiddetti “lettori attivi”, cioé coloro che hanno aperto almeno una delle mail ricevute negli ultimi tre mesi (a fine settembre 2019), complessivamente si tratta di quasi 50.000 persone.

I visitatori del sito Snpambiente (2019) e AmbienteInforma (2017-2018)

Per la diffusione del notiziario è stato realizzato un sito apposito (ora integrato nel sito del Sistema nel quale sono inserite tutte le notizie pubblicate. Nel seguente grafico l’andamento mensile del numero di utenti e del numero di visualizzazioni di pagine, dall’apertura del sito a fine dicembre 2019, che mostra una tendenza importante alla crescita. (i dati 2016 e gennaio 2017 sono rilevati con Jetpack, quelli successivi con Google Analytics)

Dal 25 gennaio 2017 sul sito AmbienteInforma è stato anche installato il programma di analisi statistica Google Analytics, da cui risultano i dati indicati nei seguenti grafici, dai quali risultano numeri interessanti, che vanno al di là della semplice ricezione della newsletter, per incontrare una percentuale non trascurabile di lettori direttamente attraverso i motori di ricerca e dai social.