Envi Day, fari puntati sulla spettrometria di massa

534

Si è svolto a Palazzo Pirelli, Milano, dal 28 al 29 novembre 2022, il 5th MS ENVI DAY dedicato alla spettrometria di massa, una tecnologia analitica utile a identificare e quantificare con precisione diverse sostanze e contaminanti (effettivi o potenziali) presenti nell’ambiente. Il Convegno è stato organizzato grazie alla collaborazione tra Arpa Lombardia e la Divisione di Spettrometria di Massa della Società Chimica Italiana.

Fulvio Magni, presidente della Divisione Spettrometria di Massa

Erano presenti i rappresentanti di molte università ed istituti di ricerca nazionali e internazionali, che hanno proposto avanzate applicazioni in ambito epidemiologico e alcune indagini su nuove sostanze. Tra i temi trattati il rilascio da microplastiche o da prodotti per la cura personale, dalle micotossine, dai fitofarmaci residui negli alimenti.

Hanno partecipato ai lavori anche numerose Agenzie per la Protezione Ambientale coi loro laboratori e le istituzioni deputate ai controlli in campo sanitario come ISS e ATS, a dimostrazione della grande versatilità di questa tecnologia, che può essere applicata alle attività di monitoraggio sui contaminanti emergenti (quali i PFAS, i nuovi fitofarmaci, gli interferenti endocrini) ed è di presidio a varie problematiche ambientali come gli sversamenti di petrolio nel mare e i rifiuti pericolosi abbandonati.

Damià Barcelò, direttore dell’ Institute of Environmental Assessment and Water Research (IDAEA-CSIC) 

Sono state illustrate molte attività di ricerca applicata, oggi più che mai indispensabili per i laboratori coinvolti nello sviluppo di metodiche di analisi innovative, così come sono state discusse le tecniche di analisi miranti a ridurre le fasi della manipolazione dei campioni e ad incrementare, al contempo, la determinazione contemporanea di numerose sostanze, anche a bassi livelli di concentrazione.

Pierluisa Dellavedova, Direttore Settore Laboratori di Arpa Lombardia

Al termine del Convegno – a cui hanno partecipato gli operatori di 12 Agenzie – è stato assegnato un riconoscimento alla dottoressa Antonietta De Gregorio di Arpa Lombardia, Laboratorio Regionale Area Ovest, che è stata premiata per l’intervento dal titolo “Advances in hydrocarbons speciation for soil gas analysis” (v. foto in alto).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.