CNIT e ARPA Lazio danno risposte sul 5G

Pubblicato su Key4Biz un articolo scientifico divulgativo che fa il punto della situazione sulla tecnologia 5G dal punto di vista normativo, tecnico e sanitario

463

L’ARPA Lazio ha partecipato alla redazione di un articolo di carattere scientifico, ma dal taglio nettamente divulgativo, che è stato pubblicato su Key4Biz nella rubrica “CNIT Talk” curata dai professori del Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Telecomunicazioni (CNIT), consorzio formato da 37 università pubbliche italiane e diretto dal Professor Nicola Blefari Melazzi che organizza l’evento di riferimento per il settore, “5G Italy”

L’articolo riguarda un tema attualmente molto sentito e dibattuto, ovvero i possibili rischi per la salute legati alla tecnologia 5G: l’ARPA Lazio ha descritto il proprio ruolo istituzionale e ha fatto il punto sullo sviluppo della normativa di settore, cogliendo l’occasione per raccontare l’impegno messo in campo negli ultimi due anni dall’Agenzia per la definizione di procedure operative di misura sui segnali 5G e per il miglioramento della dotazione strumentale; impegno che certifica la costante volontà dell’ARPA Lazio di rispondere con la massima efficienza ed efficacia alle esigenze di controllo del territorio.

Nell’articolo sono state, inoltre, date alcune anticipazioni sulle prossime iniziative correlate alla nuova dotazione strumentale quali, ad esempio, l’effettuazione di misure sui segnali 5G anche nella banda delle onde millimetriche e la georeferenziazione su cartografia digitale degli impianti installati nel territorio regionale, analizzando il campo elettromagnetico su aree vaste attraverso scanner vettoriale di rete.

La parte dell’approfondimento curate dai docenti del CNIT ha toccato invece altri aspetti della questione, tra cui soprattutto quelli legati ai possibili rischi per la salute in relazione alle emissioni prodotte dalle stazioni radio base, ma anche dagli stessi smartphone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.