La modellistica per le traiettorie di rifiuti galleggianti in mare

395

Il problema dei rifiuti di natura plastica presenti nel mare ha raggiunto livelli di preoccupazione molto elevati e di questo ne è ben consapevole Arpa FVG che da anni sta seguendo e monitorando il problema.

In questo sforzo, che vede in prima linea la Funzione Osservatorio regionale dei rifiuti, dei sottoprodotti e dei flussi di materiali, con regolari campagne di monitoraggio lungo le spiagge regionali, negli ultimi mesi si è affiancato anche il Centro Regionale di Modellistica Ambientale, che ha implementato dei modelli per il calcolo delle traiettorie dei rifiuti galleggianti che raggiungono le coste della nostra Regione.

A partire dalle simulazioni dalle delle correnti superficiali marine e da quelle meteorologiche alla superficie del mare, vengono quotidianamente simulate e tracciate le traiettorie di eventuali oggetti che raggiungono le aree geografiche sottoposte a monitoraggio da parte dei tecnici dell’Arpa. I flussi di calcolo generano anche delle statistiche sulle direzioni di provenienza più frequenti.

Si tratta di una prima versione di servizi modellistici a supporto delle azioni in campo, che richiedono ancora delle validazioni e presentano ampi spazi di miglioramento. Il lavoro è il frutto di una stretta e fruttuosa collaborazione tra distinte funzioni dell’Agenzia che hanno saputo unire sinergicamente conoscenze e competenze specifiche per affrontare il problema.

Leggi anche: Arpa FVG e il monitoraggio dei rifiuti spiaggiati 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.