TIC IV – Laboratori accreditati SNPA

Rete nazionali dei laboratori accreditati

Interconfronti

Materiali di riferimento certificati

Sistemi di conoscenza per monitoraggio e controllo delle matrici ambientali

Interventi di Sistema

Sussidiarietà di Sistema

ATTIVITA’• Individuazione e proposizione al Sistema di criteri di strutturazione e di integrazione operativa della Rete dei laboratori SNPA.
• Impostazione e presidio del Piano operativo condiviso di Rete dei laboratori SNPA e relativo Piano accreditamento di Sistema.
• Impostazione e presidio del Piano operativo condiviso di Rete dei laboratori SNPA e relativo Piano accreditamento di Sistema.
• Definizione delle tariffe per prestazioni laboratoristiche di Sistema, afferenti ai LEPTA (in collaborazione con il TIC I).
• Criteri per la definizione di livelli di prestazioni laboratoristiche omogenee del SNPA, con predisposizione e presidio conseguente piano di attuazione
• Definizione e gestione del Sistema QA/QC esterno della Rete dei laboratori SNPA e per la comparabilità dei dati anche per le reti di monitoraggio della qualità dell’aria. Gestione del sistema di riferibilità del SNPA (LAT e RMP).

OBIETTIVIOBIETTIVO n. IV/01: Individuazione dei possibili scenari per la realizzazione della rete laboratori accreditati SNPA (Disegno della rete)

OBIETTIVO n. IV/02: Piano Operativo e attuazione rete dei laboratori SNPA

OBIETTIVO n. IV/03: Strumenti per l’assicurazione di qualità a supporto della rete dei laboratori SNPA

OBIETTIVO n. IV/04: Criteri per la definizione di livelli di prestazioni omogenee del SNPA e Piano Operativo di attuazione

COORDINAMENTO DIRETTORE GENERALE ARPA MARCHE – Giancarlo Marchetti
CO- COORDINAMENTODIRETTORE GENERALE ARPAE EMILIA-ROMAGNA – Giuseppe Bortone
COMPONENTI– ISPRA – Maurizio Ferla
– ARPAE Emila Romagna – Leonella Rossi
– ARPA Lombardia – Pierluisa Della Vedova
– ARPA Toscana – Patrizia Bolletti
– ARPA Veneto – Riccardo Guolo, Francesco Daprà

Il TIC, i Gruppi di Lavoro e le Reti di referenti tematiche hanno predisposto dei Piani Operativi di Dettaglio (POD) nei quali sono indicati i relativi obiettivi, i prodotti attesi ed i tempi la loro realizzazione. Laddove possibile sono state predisposte pagine specifiche per i singoli Gruppi di lavoro e Reti dei referenti tematici.

Gruppi di lavoro (Gdl) costituiti

  • Gdl IV/01 – Scenari rete laboratori e ricerca applicata – coord. Pier Luisa della Vedova (Arpa Lombardia) – POD – [Partendo dai risultati del precedente GDL 42 relativo al precedente piano 2014-2016 (2017), proporre uno scenario per la realiz-zazione della rete dei laboratori accreditati. Le attività sono svolte in coordinamento con il TIC II monitoraggio e controlli e in coordinamento con il TIC VII per rendere pronta la rete alla ricerca degli inquinanti emergenti.]
  • Gdl IV/02 – Benchmarking, sistemi informativi e tariffario – coord. Patrizia Bolletti (Arpa Toscana) – POD – [Impostazione di sistema per la ricognizione periodica sulla base di criteri condivisi delle quantità, qualità e tempistiche delle attività svolte dalla rete, delle dotazioni strumentali, del personale, delle strutture con benchmarking finale per ogni punto. Analisi dei sistemi informativi di riferimento per i diversi punti della rete e percorso per la definizione dei criteri comuni di classificazione per disporre di archivi di dati armonizzati. Analisi delle tariffe interne ed esterne dei diversi punti della rete e percorso per una omogeneizzazione del tariffario (coordinamento con TIC I e III).]
  • Gdl IV/03 – Qualità e circuiti di interconfronto – coord. Elisa Raso (Ispra) – POD – [Definizione del Piano di accreditamento SNPA. Definizione e realizzazione del Sistema a supporto delle azioni di assicurazione e controllo di qualità esterno della Rete dei laboratori SNPA e per la comparabilità dei dati analitici. Sistema di Riferibilità per SNPA. Gestione e sviluppo di un Sistema della Qualità armonizzato ed integrato nel SNPA.]
  • Gdl IV/04 – Approvvigionamenti e attrezzature della rete dei laboratori – coord. Leonella Rossi (Arpae Emilia-Romagna) – POD – [Dall’analisi delle dotazioni alla definizione di scenari e di criteri per favorire, percorsi di omogeneizzazione delle forniture e dei servizi.]
  • Gdl IV/05 – Omogeneizzazione tecnica e formazione – coord. Nicoletta Calace – POD – [A partire dall’analisi delle tematiche più significative, dovranno essere individuati i criteri per assicurare modalità omogenee di espressione delle risultanze analitiche. Le attività dovranno essere svolte in coordinamento con il TIC VI. Dovrà essere individuata e consolidata una prassi utile alla risoluzione delle tematiche emergenti in relazione ai quesiti tecnici dei laboratori, comprese le eventuali criticità derivanti dalla applicazione delle metodiche.]

Reti dei referenti tematici (RR-Tem) costituite

  • IV/01 – Circuiti interconfronto – coord. Paolo de Zorzi (Ispra) – POD
  • IV/02 – Emissioni – coord. Paolo de Zorzi (Ispra) – POD
  • IV/03 – Produzione/caratterizzazione RM/CRM – coord. Paolo de Zorzi (Ispra) – POD
  • IV/04 – Laboratori Taratura – coord. Paolo de Zorzi (Ispra) – POD
  • IV/05 – Qualità – coord. Vanessa Ubaldi (Ispra) – POD