Torna Fa’ la cosa giusta! Umbria

385

Dopo due anni di stop per la pandemia torna Fa’ la cosa giusta! Umbria.
Come nelle precedenti edizione Arpa Umbria sarà presente alla fiera partecipando non solo con uno spazio istituzionale nel quale i cittadini potranno conoscere meglio il lavoro di controllo/conoscenza al servizio di un ambiente pulito e salubre, ma anche raccogliendo la sfida di essere partner scientifici della manifestazione per poter approfondire i grandi temi dell’ecologia e dell’economia sostenibile.

L’Agenzia terrà una serie di incontri rivolti agli studenti il venerdì mattina e diversi momenti informativi a carattere divulgativo rivolti ai cittadini durante la tre gioni di fiera.

Come spiega Luca Proietti, direttore generale Arpa Umbria: “Dopo due anni di stop causati dalla pandemia per l’Agenzia è una grande occasione tornare a Fa’ la cosa giusta! Umbria. Un momento importante di confronto dove elaborare un futuro migliore per tutti: crediamo nella possibilità concreta di una economia rigenerativa per chi lavora, per le imprese, il pianeta e la società. Come Arpa porteremo in fiera il nostro lavoro e le novità legate alla tutela dell’ambiente e del territorio, ma anche tante attività per le scuole. Proprio i più giovani sono per l’Agenzia degli interlocutori privilegiati con cui immaginare, dialogare e costruire insieme il futuro”.

E Arpa Umbria sarà presente anche con Isola Prossima, il progetto artistico che dal 2021 porta avanti sull’isola Polvese  in collaborazione con l’Associazione ART MONSTERS.

Una mostra di arte contemporanea nei padiglioni di Umbriafiere centrata su tre parole chiave: arte, ambiente, futuro. La nostra società ha ribadito in modo peculiare quanto già conosciuto da secoli: nessun essere umano è isola ma vive e trova pieno sviluppo nel contesto relazionale condiviso. L’esperienza vissuta da noi tutti durante questa pandemia ha palesato quanto la realtà individuale di ciascuno sia interconnessa ai destini degli altri, quanto la rete sociale sia fondamentale per affrontare le sfide che ci si pongono davanti. Sfide che oggi sono primariamente quella del rapporto con l’ambiente naturale e quella di riuscire ad immaginare il mondo a venire. Concetti a loro volta fortemente intrecciati: qualsiasi progetto sul futuro dell’umanità deve tener conto del rapporto con l’ambiente, mettendo in discussione il nostro modo di stare nel mondo. Pensare il futuro significa avere una visione del mondo a venire, perché tutto il nostro agire assume le forme che siamo capaci di immaginare.

Isola Prossima è un evento promosso da Arpa Umbria, patrocinato da Regione Umbria, Provincia di Perugia, dal Comune di Castiglione del Lago e dal Comune di Magione.

All’interno poi, dello spazio Arpa Umbria ci sarà l’opportunità di fare  un’esperienza immersiva / interattiva in Realtà Virtuale proposta dalla PPXR in collaborazione con ITS Umbria Academy.  Sotto la guida di Tutors ITS, usufruendo di visori VR (Virtual Reality) e di postazioni ruotanti, il Visitatore potrà immergersi virtualmente tra i vari organi cellulari riportati in 3D dal microscopio elettronico,  accedere ad approfondimenti audiovisivi ed interagire con essi attraverso semplici strumenti di navigazione.

Consulta il programma completo degli incontri organizzati da Arpa Umbria e SAFA

https://www.arpa.umbria.it/articoli/arpa-umbria-a-fa-la-cosa-giusta-001

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.