Video-racconto sul monitoraggio della qualità dell’aria sui monti Alburni

454

È online sul canale YouTube dell’Arpa Campania un nuovo video-racconto della serie dedicata alle stazioni di monitoraggio della qualità dell’aria. Questa volta i tecnici Arpac sono a Ottati, in provincia di Salerno, presso una delle stazioni di tipo fondo rurale presenti sul territorio regionale, in un’area di rilevante interesse naturalistico relativamente meno impattata da sorgenti di emissioni inquinanti.

Le stazioni fisse dell’Arpa Campania sono più di quaranta e sono situate nei principali centri urbani della regione. Alle centraline collocate per lo più in aree densamente antropizzate con forte concentrazione di sorgenti emissive si affiancano quelle ubicate in zone montane che integrano la rete per renderla pienamente rappresentativa; è infatti attraverso il confronto delle concentrazioni dei  parametri che definiscono la qualità dell’aria tra le zone a basso e alto impatto antropico che emerge la reale entità dell’inquinamento presente nelle zone industriali o urbanizzate.

Il comune di Ottati si trova alle pendici dei Monti Alburni nel territorio del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, la stazione di monitoraggio si trova a circa 700 metri sopra il livello del mare, a questa quota il parametro più significativo che le centralina misurano è l’ozono, un inquinante importante perché, ad alte concentrazioni, può interferire con la salute umana causando in particolare problemi a carico delle vie respiratorie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.