Valutazione della qualità dell’aria in Umbria Anno 2020

64

La normativa nazionale prevede che venga effettuata una costante informazione al pubblico sia quotidianamente attraverso i mass-media e internet ma anche annualmente mediante relazioni aventi ad oggetto tutti gli inquinanti disciplinati dal decreto e contenenti una sintetica illustrazione circa i superamenti dei valori limite, dei valori obiettivo, degli obiettivi a lungo termine, delle soglie di informazione e delle soglie di allarme con riferimento ai periodi di mediazione previsti dagli indici di legge con una valutazione sintetica degli effetti di tali superamenti. Si presentano il confronto con i vari indici di legge, le valutazioni di sintesi, inquinante per inquinante, mettendo in evidenza eventuali criticità e le aree interessate.
Inoltre viene valutata la popolazione esposta incrociando i dati di concentrazione degli inquinanti (valutati con i dati delle centraline e il modello di simulazione) e i dati di popolazione delle aree suddivise per livelli di concentrazione partendo dai valori di riferimento dell’Organizzazione Mondiale della Sanità quando questi sono inferiori ai Limiti UE, per cui sarà indicata l’esposizione a Buona qualità dell’aria quella esposta al di sotto dei valori di riferimento OMS; Accettabile qualità dell’aria quella esposta tra le concentrazioni di riferimento OMS e Limiti UE; Scadente quella oltre i Limiti UE.

  • ARPA UMBRIA
  • Anno di pubblicazione: 2021
  • Periodicità: Annuale
  • Temi: Qualità dell’aria

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.