PFAS. Il 30 marzo la conferenza finale del progetto LIFE PHOENIX

1353

Il progetto Life Phoenix ha proposto un approccio integrato per la gestione efficace dei rischi di inquinamento delle acque da contaminanti emergenti.

Il 30 marzo dalle 9.30 alle 13.30 si terrà la conferenza finale in cui saranno presentati i principali risultati ottenuti.

Tra le attività sviluppate da Arpa Veneto, partner del progetto, la sperimentazione della fitodepurazione delle acque per mitigare la concentrazione dei PFAS e lo sviluppo di un modello numerico previsionale di flusso del contaminante, che verrà presentato alla conferenza.

Partecipa alla conferenza!

https://stream.lifesizecloud.com/extension/206828/af7bc452-c8b0-41b2-8689-2c4a58acc630

PHOENIX programma conferenza finale

Cosa sono i contaminanti emergenti?

Sono composti che si trovano in molti prodotti di uso quotidiano. Le sostanze per- e poli-fluoroalchiliche (PFAS), in particolare, presentano una elevata persistenza e mobilità nell’acqua.

La gestione dei rischi di contaminazione delle acque da PFAS

Life Phoenix ha sviluppato un nuovo modello di governance inter-istituzionale, supportato da sistemi previsionali innovativi e da mirate strategie di mitigazione. Uno strumento innovativo per gestire in modo tempestivo ed efficace i rischi derivanti da contaminazione delle acque da sostanze organiche mobili e persistenti.

La sperimentazione

L’approccio proposto dal progetto è stato applicato ai composti per-fluoroalchilici a catena corta e ha interessato le acque potabili e quelle ad uso irriguo. Il territorio preso in considerazione ricade nella zona del Veneto già colpita dalla classe di contaminanti conosciuta come PFAS a catena lunga.

Buone pratiche e soluzioni innovative sviluppate dai partner di Life Phoenix

Un nuovo modello di governance interistituzionale, supportato da gruppi di lavoro di esperti e da sistemi previsionali accurati.

Un piano di azione a lungo termine (misure di policy, protocolli di prevenzione, linee guida, indicazioni) affiancato dall’utilizzo di tecnologie innovative.

Un agevole sistema informativo e statistico (data warehouse e portale web), integrato da numerose banche dati provenienti da varie istituzioni locali, regionali e nazionali.

Un efficace processo di sperimentazione coadiuvato da impianti pilota per la purificazione delle acque.

Una serie di strumenti rapidi e integrati, accompagnati da metodi basati sull’analisi del rischio (modelli matematici e bio-indicatori).

Una metodologia di lavoro replicabile, fondata sul know-how e sui risultati derivanti dall’approccio multidisciplinare.

Il progetto

Life Phoenix è stato co-finanziato dall’Unione Europea attraverso il Programma LIFE e sviluppato dalla Regione del Veneto in partnership con Arpa Veneto, Azienda Zero, IRSA-CNR e l’Università di Padova.

Il sito del progetto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.