Come è andata la balneazione in Abruzzo nel 2020

651
"Olio su tela" - Campionando - Abruzzo - Mare - foto di Cristina Ingarao

Arta Abruzzo ha pubblicato la consueta relazione annuale con i risultati del monitoraggio delle acque di balneazione durante la stagione estiva 2020.

Il monitoraggio svolto dall’Agenzia ha come obiettivi la tutela sia dei bagnanti sia della qualità della risorsa marina e lacustre. Conoscere lo stato di qualità delle acque di balneazione rappresenta il presupposto indispensabile per la gestione sostenibile della fascia costiera e dei laghi, e l’approccio migliore per avviare le dovute misure di risanamento a protezione del patrimonio marittimo e lacustre.

La rete di monitoraggio costiera comprende 113 stazioni di campionamento per una estensione di costa balneabile di circa 120 chilometri.

A conclusione della stagione balneare, sulla base dei risultati del monitoraggio, Arta Abruzzo ha proposto alla Regione la classificazione della qualità delle acque di balneazione, secondo cui il 69% della costa balneabile risulta di qualità “Eccellente”.

relazione_balneazione_2020-compresso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.