L’ultimo Consiglio Snpa del 2020

1868

Il 21 dicembre si è riunito in videoconferenza il Consiglio SNPA nell’ultima riunione del 2020:

  • è stata condivisa la proposta di ISPRA di adeguamento al parere del Consiglio di Stato sul “Regolamento del personale ispettivo SNPA”, di cui all’articolo 14 della legge n.132/2016;

  • Il Consiglio ha adottato la propria proposta da inviare al Ministro dell’Ambiente sull’attuazione dell’articolo 9, comma 3, della Legge 132/2016 relativamente alla determinazione dei Livelli essenziali di prestazioni tecniche ambientali (LEPTA), ai criteri di finanziamento per il raggiungimento dei medesimi nonché al Catalogo nazionale dei servizi SNPA. Il DPCM sarà quindi finalizzato a definire il livello minimo omogeneo delle prestazioni assicurate dal SNPA su tutto il territorio nazionale e la garanzia di un proporzionale finanziamento per il raggiungimento dei medesimi.
  • E’ stata approvata la proposta per il percorso di chiusura dell’attuale Programma Triennale SNPA 2018-2020 che prevede le date per la consegna finale dei prodotti previsti (31/03/2021) e per la relativa approvazione da parte del Consiglio (30/06/2021). Il percorso ha recepito integralmente gli esiti del lavoro svolto dal Comitato Tecnico Operativo per la ottimizzazione delle attività delle articolazioni operative del Consiglio stesso. La proposta formulata dal CTO prevede di confermare 70 articolazioni operative (Gruppi di lavoro, Sottogruppi e Reti), per portare a compimento il PT 2018-2020, a fronte delle 130 inizialmente previste. Per le restanti 60: 7 hanno raggiunto i propri obiettivi, 18 saranno assorbite nelle articolazioni confermate, mentre per 35 si è ritenuto di concluderne l’attività.

  • Sono stati forniti al Consiglio aggiornamenti sulla redazione in corso del nuovo Programma Triennale 2021-2023, prevedendo di tenere in gennaio una riunione per discuterne.
  • Sono state approvate le linee guida sulla “Gestione degli accessi in sicurezza in ambienti confinati o con sospetto di inquinamento o assimilabili”.
  • E’ stato approvato il regolamento che disciplina le modalità di collaborazione nel SNPA per il supporto all’effettuazione degli Audit Interni inerenti i Sistemi Gestione di ciascun Ente, utilizzando Auditor qualificati delle Agenzie e di ISPRA.
  • E’ stato approvato il Rapporto sui risultati della campagna di monitoraggio del biossido di azoto svolta nell’ambito del progetto di citizen science ed educazione ambientale CleanAir@school. Il progetto, promosso dall’Agenzia Europea dell’Ambiente e coordinato da Ispra ha visto la partecipazione attiva di 14 agenzie con attività svolte in 69 scuole, ubicate in 30 Comuni Italiani e con il coinvolgimento di circa 5.000 studenti.
  • è stato indicato un referente per la comunicazione (Federico Grasso di Arpa Liguria) nel Tavolo Copernicus del SNPA
  • è stato espresso apprezzamento per l’emendamento alla legge di bilancio presentato dall’on. Chiara Braga e da altri parlamentari di maggioranza ed opposizione, che ha determinato lo stanziamento di fondi aggiuntivi per il SNPA relativamente alle attività svolte per l’attuazione della Strategia Marina.

    Infine, il Consiglio tutto ha ringraziato sentitamente il Direttore Giovanni Agnesod, che a fine anno lascerà la guida del direzione dell’ARPA Valle d’Aosta, per la qualità, la costanza e la fattività dei contributi da sempre apportati – prima nel Consiglio Federale e poi nel Consiglio SNPA – alla costruzione di un Sistema tecnico ambientale autorevole e in grado di operare concretamente per accrescere i livelli di tutela dell’ambiente e della salute delle persone e delle comunità che ne sono parte.

Le deliberazioni adottate saranno pubblicate nei prossimi giorni dell’apposita pagina del sito Web.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.